Gennaio 14th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

…………………………………………………………………………………………

ATTENZIONE!!! Causa manutenzione il ”Diario trevigiano” per due/tre giorni sarà in pausa forzata. Tornerà prestissimo

………………………………………………….

 galliera_simone-gobbo_ardelean.jpg

GOBBO E BONETTO CONQUISTANO L’8° CROSS “VILLA IMPERIALE”

Bene Campeol, Bedini N. Goudadi e la De Mattia

Oltre 1.300 atleti, in una giornata di sole e fango, hanno tenuto a battesimo la stagione regionale del cross, scattata oggi a Galliera Veneta, nel Padovano. Ottimamente organizzato dall’Atletica Galliera Veneta, l’8° Cross “Villa Imperiale” – memorial Efrem De Poli era valido come prova inaugurale dei tre campionati regionali della specialità (assoluto, promozionale e master). Il trevigiano Simone Gobbo, al debutto con la maglia di Trevisatletica, e la vicentina Ilaria Bonetto (G.A. Bassano), hanno vinto le gare assolute. Gobbo ha chiuso i 10 chilometri maschili in 34’11”, staccando Luca Solone (Atl. Biotekna Marcon/34’35”) e il campione italiano dei 3000 siepi, Leonardo Feletto (Atl. Mogliano/34’37”). Ilaria Bonetto ha dominato la prova femminile sui 7 chilometri, in 28’16”, precedendo la copia della Boscaini Runners formata da Giovanna Ricotta e Sonia Conceicao Lopes. Sotto il profilo individuale è stata la grande domenica degli atleti trevigiani. Oltre a Gobbo, altri tre portacolori di Marca sono saliti sul gradino più alto del podio nelle gare del settore assoluto: Abel Campeol (Silca Ultralite), primo tra gli juniores, Nicolò Bedini (Atletica San Biagio), vincitore senza problemi tra gli allievi, e Margherita De Mattia (Atl. Mogliano), leader tra le juniores in un gara che ha offerto un podio interamente trevigiano. Vicenza, oltre al successo di Ilaria Bonetto, ha festeggiato la volata vincente di Francesca Dalla Pozza (Atl. Vicentina) tra le allieve. Tra le società, leadership in classifica generale per Ana Atletica Feltre (uomini) e Atletica Ponzano (donne). In campo giovanile, vittorie per Sofyan Goudadi (Atl. Valdobbiadene) tra i cadetti, Elisa Clementi (Csi Atl. Provincia di Vicenza) tra le cadette, Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus) tra i ragazzi e Rachele Peloso (Atl. Marostica Vimar) tra le ragazze. Il Csi Atletica Provincia di Vicenza ha vinto il memorial Efrem De Poli, riservato alle società del settore promozionale, precedendo i bellunesi del Gs La Piave 2000 ed Expandia Atletica Insieme Verona. Nelle prove master che hanno aperto la mattinata, i più veloci sono stati l’ex ciclista professionista Massimo Cigana (Atl. Biotekna Marcon) sui 6 chilometri sino alla categoria SM55, Giorgio Centofante (Atl. Riviera del Brenta) sui 4 chilometri dedicati alle categorie over 60 e Augusta Serci (Atl. Biotekna Marcon) in campo femminile (4 km). Prossima gara il 27 gennaio a Vittorio Veneto.

RISULTATI. MASCHILI. Settore assoluto. Seniores/promesse (10 km): 1. Simone Gobbo (Trevisatletica) 34’11”, 2. Luca Solone (Atl. Biotekna Marcon) 34’35”, 3. Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) 34’37”. Società: 1. Ana Atl. Feltre.  Juniores (7 km): 1. Abel Campeol (Silca Ultralite)  25’00”, 2. Marco Fontana Granotto (Expandia Atl. Insieme Verona) 25’08”, 3. Lorenzo Lazzaro (Assindustria Sport Padova) 25’19”. Società: 1. Ana Atl. Feltre. Allievi (5 km): 1. Nicolò Bedini (Atl. San Biagio) 17’45”, 2. Nicola Cristofori (Atl. Vicentina) 18’05”, 3. Behailu Roveri (Atl. Mogliano) 18’18”. Società: 1. Atl. Vicentina.

Settore promozionale. Cadetti (2 km): 1. Sofyan Goudadi (Atl. Valdobbiadene) 7’20”, 2. Giovanni Lazzaro (Us Quinto Mastella) 7’26”, 3. Francesco Cao (Vittorio Atletica) 7’38”. Società: 1. Expandia Atl. Insieme Verona. Ragazzi (1 km): 1. Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus) 3’58”, 2. Marco Stupiggia (Novatletica Città di Schio) 4’17”, 3. Ghassan Sabar (Atl. Audace Noale) 4’20”. Società: 1. Novatletica Città di Schio.

Settore master. SM35 (6 km): 1. Giorgio Zanta (Atl. Biotekna Marcon) 21’55”. SM40 (6 km): 1. Paolo La Placa (HRobert Running Team) 22’09”. SM45 (6 km): 1. Massimo Cigana (Atl. Biotekna Marcon) 21’45”. SM50 (6 km): 1. Fabio Cestaro (Gs Tortellini Voltan) 23’08”. SM55 (6 km): 1. Giorgio Mazzer (Atl. Santa Lucia di Piave) 23’55”. SM60 (4 km): 1. Giorgio Centofante (Atl. Riviera del Brenta) 16’12”. SM65 (4 km): 1. Maurizio Marchetti (Gp Avis Taglio di Po) 17’13”. SM70 (4 km): 1. Adriano Liviero (Gp Avis Taglio di Po) 19’21”. SM75: 1. Emilio Foletto (Atl. Cerea) 24’57”. SM85 (4 km): 1. Benvenuto Pasqualini (Atl. S. Biagio) 29’38”.  Società: 1. Atl. Biotekna Marcon.  

FEMMINILI. Settore assoluto. Seniores/promesse (7 km): 1. Ilaria Bonetto (G.A. Bassano) 28’16”, 2. Giovanna Ricotta (Boscaini Runners) 28’24”, 3. Sonia Lopes Conceicao (Boscaini Runners) 28’28”. Società: 1. Boscaini Runners VR  Juniores (5 km): 1. Margherita De Mattia (Atl. Mogliano) 20’21”, 2. Giada Michielin (Atl. Ponzano) 20’31”, 3. Miriam Sartor (Atl. Ponzano) 21’02”. Società: 1. Atl. Ponzano. Allieve (4 km): 1. Francesca Dalla Pozza (Atl. Vicentina) 16’46”, 2. Marta Durante (Atl. Ponzano) 16’59”, 3. Martina Faggin (Atl. Vis Abano) 17’06”. Società: 1. Atl. Vicentina.

Settore promozionale. Cadette (1,5 km): 1. Elisa Clementi (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 6’12”, 2. Beatrice Casagrande (Atl. Due Torri Sporting Noale) 6’12”, 3. Sofia Tonon  (Silca Ultralite) 6’21”. Società: 1. Venezia Runners Atl. Murano. Ragazze (1 km): 1. Rachele Peloso (Atl. Marostica Vimar) 4’35”, 2. Valentina Schiavinato (Atl. Ponzano) 4’36”, 3. Evelyn Castellan (Gs La Piave 2000) 4’37”. Società: 1. Gs La Piave 2000 BL

Settore master. SF35 (4 km): 1. Nives Pongan (Athletic Club Firex Belluno) 19’17”. SF40 (4 km): 1. Jessica Doria (Generali Runners) 17’30”. SF45 (4 km): 1. Sabrina Viel (Gs Quantin Alpenplus) 17’22”. SF50 (4 km): 1. Augusta Serci (Atl. Biotekna Marcon) 17’19”. SF55 (4 km): 1. Olivetta De Conti (Atl. Sernaglia) 19’51”. SF60 (4 km): 1. Caterina Tonizzo (Gs Quantin Alpenplus) 22’40”. SF65 (4 km): 1. Valeria Benedetti (Atl. Galliera Veneta) 22’17”. SF70 (4 km): 1. Maria Grazia De Colle (Gs Quantin Alpenplus) 26’00”. Società: 1. Gs Quantin Alpenplus ed Expandia Atletica Insieme Verona.

CLASSIFICHE - 

PHOTOGALLERY  DI EDUARD ARDELEAN 

Simone Gobbo  (credito Eduard Ardelean)

…………………………………………………………………………………………………………..

Jacopo Zanatta è Campione regionale di eptathlon: 5.397p.

 zanatta_maglia_tricolore-300x533.jpg

Jacopo Zanatta è campione regionale di eptathlon. Oggi a Padova con 5397 punti ha conquistato il titolo veneto, davanti a Riccardo Miglietta (Atletica Vicentina). Il punteggio ottenuto vale ampiamente il minimo per partecipare al campionato italiano di prove multiple indoor in programma tra due settimane. Tra sabato e domenica Zanatta è stato autore delle seguenti prestazioni: 

7”27 nei 60 metri piani (789 punti), 6.82 nel lungo (771), 13.44 (nuovo primato personale di 20 centimetri) nel peso (694), 2.04 nel salto con l’alto (840), 8.42 nei 60 ostacoli (879), 4.30 (primato personale indoor eguagliato) nel salto con l’asta (702) e 2’54’23” nei 1000 (722).  

“Ho fatto una gara buona, con un punteggio discreto – ha commentato Zanatta – bene nell’asta e nel peso. Alla fine, avevo pensato di non correre i 1000, in via precauzionale per il mio leggero problema al ginocchio, alla fine ho corso in maniera molto tranquilla, andando di poco sopra il personale. Diciamo che il test è positivo, ma agli italiani miro sicuramente a qualcosa in più”.

 

PADOVA, JACOPO ZANATTA RE DELL’EPTATHLON

 

Il trevigiano, al rientro nelle prove multiple, vince il campionato regionale assoluto con 5.397 punti. Lorenzo Pezzolato avvicina la miglior prestazione italiana allievi nel pentathlon (3.684 punti) 

 

Padova, 13 gennaio 2019 – Jacopo Zanatta riparte da dove aveva lasciato. Oggi, al Palaindoor di Padova, al rientro nelleptathlon dopo due anni dassenza, il trevigiano della Silca Ultralite ha realizzato 5.397 punti, avvicinandosi al record personale (5.438 punti) che aveva realizzato il 28 gennaio 2017, sempre a Padova, nella sua ultima apparizione nelleptathlon. Zanatta, che ora punta ai Tricolori di fine mese, ha preceduto nel campionato regionale assoluto Riccardo Miglietta (Atletica Vicentina) che, con 4.818 punti, si è aggiudicato il titolo regionale under 23. Lorenzo Candiotto (Fiamme Oro) si è imposto nel campionato regionale juniores. Doppio acuto, infine, nel pentathlon under 18. Lorenzo Pezzolato (Fiamme Oro) ha vinto il titolo veneto allievi, portandosi, con 3.684 punti, ad appena 28 lunghezze dalla miglior prestazione italiana di categoria (3.712 punti di Marco Leone nel 2015). La primatista italiana cadette Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta), al debutto tra le allieve, si è imposta con 3.662 punti. Anche per lei, titolo regionale di categoria e grandi applausi.        

 

RISULTATI. MASCHILI. 400: 1. Michele De Berti (La Fratellanza Modena) 4919, 2. Francesco D. Rossi (Geas Atletica) 49.24. 1500: 1. Luigi Ferraris (Atl. Valle Brembana) 35856. Alto: 1. Federico Camuffo (Assindustria Sport Padova) 2.08. Lungo: 1. Andrea Cerrato (Riccardi Milano) 7.17. Eptathlon (campionato regionale): 1. Jacopo Zanatta (Silca Ultralite) 5.397, 2. Riccardo Miglietta (Atl. Vicentina) 4.818, 3. Leonardo Giacometti (Ass. Atl. Nevi) 4.669. Eptathlon promesse (campionato regionale): 1. Riccardo Miglietta (Atl. Vicentina) 4.818, 2. Leonardo Giacometti (Ass. Atl. Nevi) 4.669, 3. Pietro Vicentini (Expandia Atl. Insieme Verona) 4.006. Eptathlon juniores (campionato regionale): 1. Lorenzo Candiotto (Fiamme Oro) 4.677, 2. Tiziano Feletto (Atl-Etica S. Vendemiano) 4.341, 3. Alessandro Sorio (Expandia Atl. Insieme Verona) 4.118. Pentathlon allievi (campionato regionale): 1. Lorenzo Pezzolato (Fiamme Oro) 3.684, 2. Nicola Pozza (Atl. Vicentina) 3.378, 3. Matteo Steffani (Ass. Atl. Nevi) 3.178.

FEMMINILI. 400: 1. Anna Polinari (Fondazione Bentegodi) 5531. 1500: 1. Vanessa Campana (Atl. Brescia 1950) 44105, 2. Valentina Tomasi (Malignani Lib. Udine) 44108. Triplo: 1. Camilla Vigato (G.A. Coin) 12.29, 2. Lucrezia Sartori (G.A. Bassano) 12.25. Peso: 1. Martina Carnevale (Atl. Stud. Rieti) 14.90, 2. Martina Caron (Atl. Vicentina) 13.30. Peso allieve: 1. Alice Moret (Atl. Ponzano) 12.35. Pentathlon allieve (campionato regionale): 1. Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta) 3.662, 2. Mariasole Muraro (Atl. Vicentina) 3.059, 3. Silvia Sciurba (Fiamme Oro) 2.944.

 

RISULTATI

 

…………………………………………………………………………………………………………

Campeol vince il Cross Villa Imperiale a Galliera Veneta.

campeol-galliera-v.jpg

Atleti e triathleti di casa Silca Ultralite Vittorio Veneto sul podio al Cross Villa Imperiale di oggi a Galliera Veneta, nel padovano. Bella prestazione di Abel Campeol, che, dopo un lungo periodo di stop, vince la gara Juniores, con una prepotente volata negli ultimi 500 metri. Nella stessa gara, sesto posto del triathleta Filippo Pradella. Terzo posto per la triathleta Sofia Tonon tra le Cadette, dopo una lunga cavalcata solitaria con due “avversarie”. Ottava la compagna di squadra nella multidisciplina Viola Pagotto tra le Junior.

………………………………………………

………………………………………………

 

Gennaio 13th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

 scardanzan-cgl.jpg

“Mi sto allenando con un guru dell’asta, Rick Attig, e sono fiduciosa per le prossime gare”
Virginia Scardanzan, tra studio e allenamenti negli Stati Uniti
Dopo un’annata travagliata, le prime gare a metà gennaio nelle gare indoor del circuito universitario


Era ripartita ad agosto per gli Stati Uniti con al collo la medaglia di bronzo conquistato ai campionati italiani, categoria Promesse, di giugno con la maglia dell’Atletica Silca Conegliano e la consapevolezza di poter ancora dire la sua nel salto con l’asta, nonostante un’annata “gettata” per l’assenza di un allenatore specifico alla California University State Northridge di Los Angeles. Motivo per il quale è “ripartita” ancora, trasferendosi alla Washburn University di Topeka, dove studia “scienze dell’esercizio e della riabilitazione”. Di rientro in Italia per le vacanze natalizie a giorni Virginia Scardanzan ripartirà per gli Stati Uniti, per proseguire gli studi e iniziare la stagione delle gare indoor del circuito universitario. Dal settembre 2018 è arrivata alla corte di coach Rick Attig, un “guru” della specialità che ha portato diversi studenti a vincere la finale dei campionati della NCAA (National Collegiate Athletic Association), la più grande organizzazione sportiva universitaria del mondo e atleti, come Scott Huffman e Pat Manson, solo per citarne due, a sfiorare i 6 metri e ad arrivare in finale ai mondiali e alle Olimpiadi. Alcuni anni fa Attig è entrato a far parte della Pole Vault Hall of Fame americana.
“Sono molto contenta di essermi trasferita, mi trovo bene non solo per gli studi, ma anche e soprattutto per potermi allenare con Rick Attig, un allenatore di grande respiro nel mondo dei salti e in particolare del salto con l’asta – commenta Virginia – dopo un anno praticamente buttato a livello sportivo, a Topeka ho ritrovato nuovi stimoli e una guida dalla grande professionalità e dalla profonda conoscenza tecnica. Appena rientrerò negli States affronterò subito la prima gara, quella in Nebraska, poi faremo tutta la stagione indoor, che sarà preparatoria per quella all’aperto. C’è ancora tanto da fare, ma non mollo”.
La ventenne di Treviso, pluricampionessa italiana Junior e medagliata Promesse, si è dedicata con grande impegno sia nello sport che negli studi, tanto da concludere il primo semestre con il massimo dei voti. Un plauso è arrivato dal presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin, che ha incontrato la sua atleta proprio a ridosso delle festività natalizie e la segue a distanza quando Scardanzan è in America. “Siamo molto orgogliosi del percorso di Virginia, che si sta comportando molto bene sia in ambito scolastico che sportivo – afferma Piccin – tra l’altro è stata molto brava a non farsi scoraggiare il primo anno a Los Angeles. Finalmente ora è approdata alla corte di un coach di grande valore, che sono sicuro porterà Virginia ad esprimersi al meglio. Noi l’aspettiamo poi al rientro in Italia per il periodo estivo, dove gareggerà in maglia Atletica Silca Conegliano”.
Obiettivi della stagione 2019, un podio ai campionati italiani Promesse di inizio giugno a luglio e la conquista del pass per gli Europei di categoria in programma in Svezia, a Gavle, a metà luglio.

…………………………………………………………………………………………………..

TREVISATLETICA, ARRIVA ANCHE SIMONE GOBBO   

Dopo Ghenda e Tamassia, la società del capoluogo della Marca si rinforza per la nuova stagione tesserando anche il forte fondista montebellunese: domenica il debutto nel cross di Galliera Veneta  

gobbo-simone-2.jpg

Treviso, 9 gennaio 2019 – Un altro atleta trevigiano torna a casa: Trevisatletica ha ufficializzato il tesseramento per la stagione 2019 di Simone Gobbo, runner montebellunese che andrà ulteriormente a rinforzare il settore mezzofondo e fondo dell’ambizioso club del capoluogo della Marca.

 

L’arrivo di Gobbo, nelle ultime stagioni tesserato per una società veneziana, si aggiunge a quello, già annunciato a metà dicembre, di Stefano Ghenda e Riccardo Tamassia, specialisti del mezzofondo veloce, anche se il primo – trevigiano di Paese, pure lui rientrato in provincia da un club veneziano – non di rado si dedica pure all’attività su strada.  

 

Trentaquattro anni, allenato da Rocco Pol, Simone Gobbo è reduce da una stagione condizionata da qualche problema fisico, ma i suoi record parlano chiaro: 14’38”79 nei 5000, 30’38”78 nei 10.000, 1h06’30” nella mezza maratona. Da lui, come per Ghenda e Tamassia, Trevisatletica si attende però anche un contributo in termini di carisma ed esperienza che vada al di là dei risultati del campo.

 

Gobbo debutterà con la maglia di Trevisatletica già domenica 13 gennaio nel cross che a Galliera Veneta, nel Padovano, terrà a battesimo il campionato regionale di società. Al suo fianco, anch’egli all’esordio in maglia Trevisatletica, Stefano Ghenda.

 

“La condizione è già buona – spiega Simone -. I problemi dell’anno scorso sono ormai superati. Quest’inverno punto ai cross regionali, per poi magari arrivare ai campionati italiani. In primavera vorrei fare una mezza maratona e dare il mio contributo alla società nel campionato italiano su pista, correndo un bel 5000. Sono felice di tornare a gareggiare per una formazione trevigiana, della quale condivido pienamente gli obiettivi. La squadra è giovane, ma di qualità. Spero che i miei risultati possano contribuire a portare Trevisatletica molto in alto”.             

 

Fondata nel 1997 su iniziativa dell’ex ostacolista azzurra Mary Massarin e del marito Rolando Zuccon, Trevisatletica conta quasi 400 tesserati: dagli esordienti al settore assoluto, senza dimenticare la sezione dedicata agli atleti diversamente abili. Da anni, la società è un faro nel panorama dell’atletica trevigiana a livello giovanile. Ma, tra gli obiettivi del 2019, ha anche posto l’allestimento di una formazione di livello assoluto che la porti a ritagliarsi uno spazio tra i migliori team nel campionato italiano su pista.

 

-Nelle foto in allegato: Simone Gobbo in maglia Trevisatletica

…………………………………………………………………………………………………..

 

Zanetti: “Il segreto? Impegno costante nello sport e a scuola ed allenamenti alternativi”
Silca Ultralite domina la Coppa Veneto Kids ed è ottava nella classifica nazionale della Fitri
Quattro titoli regionali, due assoluti con Filippo Pradella e Andrea Mason


Silca Ultralite Vittorio Veneto leader giovanile in Veneto e ottava nel campionato di società nazionale Fitri, la Federazione Italiana del Triathlon. Un’annata, quella che si è appena conclusa, decisamente positiva per gli atleti biancorossi che praticano la multidisciplina che unisce nuoto, ciclismo e corsa a piedi. La società trevigiana guidata dal presidente Aldo Zanetti ha infatti dominato la Coppa Veneto Kids, vincendo entrambe le categorie, quella Giovani (Youth A e B) e quella Giovanissimi (Minicuccioli, Cuccioli, Esordienti, Ragazzi) e piazzando ben 10 atleti sul podio. Le vittorie individuali sono quelle di Agnese Passone (Ragazza) e Matilde Dal Mas (Youth A), mentre sono saliti sul secondo gradino del podio Lucilla Longo (Esordiente), Simone Zoppas (Ragazzo), Eleonora Biz (Youth A) e Viola Pagotto (Youth B), con terza piazza per Giulia Secchi (Ragazza), Sofia Tonon (Youth A), Fabio Biz (Youth A) e Valentina Biz (Youth B). Nella Coppa Veneto Age Group, due le vittorie individuali, quelle dello Junior Filippo Pradella e dell’under 23 Federico Pagotto. La stagione 2018, oltre alle medaglie tricolori ed europee e ai piazzamenti mondiali, ha portato in dote, a livello regionale, anche due titoli veneti assoluti di triathlon cross con Filippo Pradella e duathlon sprint con Andrea Mason e due titoli di categoria, conquistati da Federico Spinazzè (S1) e da Andrea Leiballi (M6), entrambi nel duathlon sprint.
A livello nazionale, bella impresa della società vittoriese che è riuscita, praticamente con soli giovani e under 23, a piazzarsi ottava nella graduatoria nazionale, dominata dallo squadrone laziale, Minerva Roma, davanti a Cus Parma e Raschiani Tri Pavese. Silca Ultralite Vittorio Veneto si conferma così la prima società del Veneto sia in ambito Assoluto che Giovanile.
“Sono molto soddisfatto della stagione appena conclusa – afferma il presidente Aldo Zanetti – non solo per gli ottimi risultati che i nostri ragazzi hanno ottenuto, sia a livello sportivo che a livello scolastico, ma anche per come hanno saputo affrontare gli imprevisti capitati. Non potendo utilizzare la pista d’atletica di Vittorio Veneto, chiusa ormai da fine giugno per i lavori di rifacimento e ancora oggi purtroppo non disponibile, abbiamo avuto l’opportunità di creare allenamenti alternativi fuori dal tartan. I nostri atleti, che tra l’altro si allenano all’aperto anche d’inverno, in quanto per scelta tecnica non utilizziamo mai la palestra, hanno saputo fare di necessità virtù, imparando ad affrontare con lo spirito giusto ogni situazione che si sono trovati di fronte. Anche durante le recenti festività natalizie si sono allenati con impegno, passione e determinazione. Questa credo sia la strada giusta per dare il meglio nella vita in generale”.

 

 

………………………………………………

………………………………………………

Gennaio 8th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

 

 

miniRASSEGNA STAMPA

dei nostri cari amici

SALIMA BARZANTI E MIRCO MARTOREL

 49243608_2557988107564044_7771267568584622080_n.jpg

 49617493_2557990994230422_7835156873559932928_n.jpg

………………………………………………

………………………………………………

Gennaio 6th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

 

LA QUINDICENNE BRUGNOLO SALTA 12.32 NEL TRIPLO

ANCHE ZANATTA E LA MARCOLIN IN PRIMO PIANO!

 

La promettente veneziana, al debutto nella categoria allieve, si migliora di 19 centimetri. Eleonora Vandi domina i 3000 in 9’50”31. Feletto fa 8’35”79 nella gara in cui si rivede l’ottocentista Lahbi     

 marcolin-anna.jpg

Padova, 5 gennaio 2019 – Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) punta ad un inverno da protagonista negli 800, ma la sua stagione è iniziata oggi a Padova con un bel 3000: la marchigiana, da qualche stagione residente a Mogliano, nel Trevigiano, dovè allenata da Faouzi Lahbi, ha fatto gara a sé dal primo allultimo metro, andando a chiudere in un promettente 95031. Seconda, in 100436, la diciassettenne Margherita De Mattia, appena entrata nella categoria juniores: si allena con la Vandi a Mogliano e non aveva mai corso così veloce neppure allaperto. Un altro moglianese dadozione, il campione italiano 2018 dei 3000 siepi, Leonardo Feletto, ha vinto i 3000 maschili in 83579, dopo essere stato trainato per il primo terzo di gara dallottocentista azzurro Jacopo Lahbi, al rientro, anche se solo in veste di lepre, dopo unassenza di quasi due anni (ultima gara a marzo del 2017).  Abdou Morou Guene (Atl. Vicentina), al debutto nella categoria juniores, ha vinto i 60 in 690, rimanendo ad un centesimo dal personale del 2018. Tra le donne, bel progresso dellunder 23 Anna Polinari (Fondazione M. Bentegodi), specialista dei 400 ostacoli, scesa a 761 in finale dopo un 766 in batteria. Alle sue spalle, stesso tempo, 779, per Moillet Kouakou (Atl. Vicentina) e lallieva Martina Guizzon (G.A. Bassano). Il campione italiano 2017 di decathlon, Jacopo Zanatta (Silca Ultralite), al rientro in gara dopo aver perso gran parte della scorsa stagione per infortunio, si è migliorato di un centesimo nei 60 ostacoli (834), dove al femminile si è imposta in 899 (dopo un 889 in batteria) la bellunese Noemy Petagna (Athletic Club Firex). Acuto infine dalla campionessa italiana cadette di prove multiple 2018, Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta), ancora quindicenne, che ha esordito tra le allieve con un eccellente 12.32 nel triplo, 19 centimetri oltre la sua miglior misura di sempre (12.13 outdoor), al culmine di una serie di salti che lha proiettata per tre volte oltre i 12 metri. 

 

RISULTATI. MASCHILI. 60: 1. Abdou Mourou Guene (Atl. Vicentina) 690, 2. Michael Dwabena Kyereme (Gs Self Atl. Montanari Gruzza) 696, 3. Stefano Twumas Quarshie (Atl. Vicentina) 700 (696 in batteria).  3000: 1. Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) 83579, 2. Nicolò Olivo (Expandia Atl. Insieme Verona) 85060, 3. Marco Braga (Atl. Mogliano) 85744. 60 hs: 1. Jacopo Zanatta (Silca Ultralite) 834, 2. Andrea Berto (Trevisatletica) 858 (853 in batt.). Lungo: 1. Stefano Dolci (Fondazione Bentegodi) 6.62. JUNIORES. 60 hs: 1. Alessio Sommacal (Athletic Club Firex Belluno) 839, 2. Daniele Roverato (Ass. Atl. Nevi) 840. ALLIEVI. 60 hs: 1. Lorenzo Pezzolato (Gs Fiamme Oro Padova) 844. MASTER. SM35: 1. Filippo Biondi (Expandia Atl. Insieme Verona) 1015 (1014 in batt.). SM45: 1. Christian Marin (Atl. Riviera del Brenta) 937.

 

FEMMINILI 60: 1. Anna Polinari (Fondazione Bentegodi) 761, 2. Moillet Kouakou (Atl. Vicentina) 779, 3. Martina Guizzon (G.A. Bassano) 779. 3000: 1. Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) 95031, 2. Margherita De Mattia (Atl. Mogliano) 100436. 60 hs: 1. Noemy Petagna (Athletic Club Firex Belluno) 899 (889 in batt.), 2. Scilla Benussi (Atl. Riviera del Brenta) 925. Asta: 1. Bianca Marcolin (Team Treviso) 3.40.  Triplo: 1. Greta Brugnolo (Atl. Riviera del Brenta) 12.32. ALLIEVE. 60 hs: 1. Gioia Scopel (Ana Atl. Feltre) 895, 2. Elena Baccarin (Vis Abano) 927.

 

RISULTATI (IN AGGIORNAMENTO)

 

 

IL CALENDARIO INVERNALE VENETO 2019

………………………………………………

………………………………………………

 

Gennaio 5th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

PRONTI, VIA: SABATO INIZIA LA STAGIONE AL PALAINDOOR DI PADOVA

Si alza il sipario sulla stagione dell’atletica al Palaindoor di Padova. Dopodomani, sabato 5 gennaio, l’impianto coperto della Città del Santo ospiterà la manifestazione di apertura dell’annata.

In pista gli atleti del settore assoluto. Dieci le gare in cartellone: cinque maschili (60, 60 ostacoli, 3000, asta e lungo) e altrettante femminili (60, 60 ostacoli, 3000, asta e triplo). Prevista anche una gara di 60 ostacoli master con partecipazione riservata agli atleti delle categorie SM35, SM40 e SM45 tesserati per società venete. La manifestazione, a carattere “open”, inizierà alle 14.30.

La stagione al Palaindoor proseguirà il weekend successivo, sabato 12 e domenica 13 gennaio, con due giornate di gare che comprenderanno anche il campionato regionale di prove multiple, preludio della rassegna tricolore di specialità che tornerà a Padova - il 26 e 27 gennaio - per il quinto anno consecutivo.

Domenica 13 gennaio, spazio anche alla corsa campestre con l’atteso debutto, a Galliera Veneta (Padova), dei campionati regionali di società (assoluto, giovanile e master). La stagione regionale del cross proseguirà con gli appuntamenti di Vittorio Veneto (27 gennaio), Falzè di Piave (3 febbraio), Pescantina (24 febbraio) e Bassano del Grappa (3 marzo), che coinciderà con l’ormai tradizionale Festa regionale della specialità.

IL CALENDARIO INVERNALE VENETO 2019

 49348979_2553814767981378_8111108500853096448_n.jpg

49428932_2553814831314705_8590164437174845440_n.jpg

49213207_2553814774648044_4768291645709877248_n.jpg

………………………………………………

………………………………………………