Gennaio 17th, 2022

QUINDICESIMA STAGIONE 2022

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 271899242_2163345300501224_7510905327776582815_n.jpg

PADOVA: Michela Moretton 9’39”07

S. Zago 7”77 e Lazzaro 1’53”85

Esordio di Eleonora Filippetto:  lungo 5.65

 

Inizia con una miglior prestazione italiana allievi il secondo weekend di gare del 2022 al Palaindoor di Padova: l’ha siglata il 16enne trentino Francesco Ropelato (Us Quercia Trentingrana) che nei 3000, in apertura di pomeriggio, ha fermato il cronometro a 8’30”08, miglior tempo italiano di sempre al coperto a livello under 18. Il precedente primato apparteneva a Stefano Mei, l’attuale presidente federale, che il 18 marzo 1979, oltre 40 anni fa, agli albori di una grande carriera, corse in 8’31”0. La gara è stata vinta da Riccardo Martellato (Assindustria Sport) sceso a 8’26”08, primato personale migliorato di quasi quattro secondi. Per Ropelato, che all’aperto ha un record di 8’39”43 realizzato a luglio del 2021 a Trento e in sala aveva corso in 8’57”57 lo scorso inverno sullo stesso anello padovano, il secondo posto e una gioia probabilmente inattesa che lo proietta verso una stagione da protagonista, dopo essersi segnalato sin dalla categoria cadetti in svariati contesti (dalla pista al cross, alla corsa in montagna). Michela Moretton (Atl. Ponzano), una delle under 23 azzurre che lo scorso dicembre a Dublino ha vinto l’oro a squadre agli Europei di cross, ha fatto gara solitaria nella gara femminile, chiudendo in 9’39”07, tempo inferiore soltanto al suo record all’aperto (9’31”54 nel 2021). Il ventenne Francesco Domenico Rossi (Cus Pro Patria Milano) si è imposto nei 400 in 47”48, arrivando a 5/100 dalla sua miglior prestazione outdoor. Mentre nella gara femminile la più veloce è stata l’ostacolista Alice Muraro (Atl. Vicentina), classe 2000, scesa ampiamente sotto il personale indoor (55”73). Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta) ha iniziato la stagione con un bel 4.30 nell’asta, a dieci centimetri dal personale indoor realizzato la scorsa primavera nello stesso impianto padovano in cui la veronese si allena durante l’inverno.  La campionessa italiana outdoor ha ottenuto 4.30 alla seconda prova. Poi ha chiuso la gara con tre tentativi, falliti, a 4.43.

RISULTATI. UOMINI. 400: 1. Francesco Domenico Rossi (Cus Pro Patria Milano) 47”48, 2. Jean Marie Robbin (Atl. Biotekna) 48”23. 3000: 1. Riccardo Martellato (Assindustria Sport) 8’26”08, 2. Francesco Ropelato (Us Quercia Trentingrana) 8’30”08. Triplo: 1. Sebastiano Grassi (Cus Parma) 14.95. 

DONNE. 400: 1. Alice Muraro (Atl. Vicentina) 55”73. 3000: 1. Michela Moretton (Atl. Ponzano) 9’39”07, 2. Nicole Acerboni (Bracco Atletica) 9’50”76. Alto: 1. Asia Tavernini (Us Quercia Trentingrana) 1.74, 2. Enrica Cipolloni (Gs Fiamme Oro Padova) 1.70. Asta: 1. Elisa Molinarolo (Atl. Riviera del Brenta) 4.30, 2. Giada Pozzato (Atl. BS ’50 Metallurg. S. Marco) 4.10. MASTER. 400: 1. Veronica Catapano (Atl. Rovellasca, SF45) 1’09”50. Alto: 1. Chiara Maria Passigato (Atl. Insieme Verona, SF60) 1.19.  

RISULTATI

Nelle foto: Francesco Ropelato, Michela Moretton ed Elisa Molinarolo (credito: Atleticamente Foto)

 

 

…………………………………………………………………………………………

Al Palaindoor di Padova la seconda domenica di gare della stagione è all’insegna degli sprinter. La ventenne d’origine nigeriana Hope Eghongh Esekheigbe (Assindustria Sport), finalista tricolore 2021, domina i 60 in 7”35, dopo aver corso la batteria in 7”40. Il miglioramento complessivo sul personale è di ben 12/100. Alle sue spalle bel progresso anche per la compagna di squadra Ilenia Carraro, scesa a 7”56 dopo un 7”62 in batteria (prima del weekend aveva un PB di 7”68). Al maschile s’impone, in 6”78, Michael Dwabena Kyereme (Gs Self Atl. Montanari Gruzza) e raccoglie applausi pure lo junior Alessio Faggin (Gs Fiamme Oro Padova), 19 anni ancora da compiere, sceso a 6”82. Il più veloce in batteria era stato Enrico Balsemin (Atl. Vicentina), con 6”81, ma poi non ha corso la finale. Primato indoor (a 6 centimetri dal record all’aperto) per Carol Zangobbo (Assindustria Sport), unica a superare i 6 metri nel lungo (6.27). La domenica assegnava anche i primi cinque titoli veneti assoluti della stagione: negli 800 gradino più alto del podio per lo junior Giovanni Lazzaro (Assindustria Sport) e Chiara Silvia Meroi (Assindustria Sport), con il tempo rispettivamente di 1’53”85 e 2’17”61. Veronica Vialetto (Atl. Vicentina) si è aggiudicata l’oro regionale nel triplo con 11.63, mentre i titoli nella 4×2 giri sono andati all’Atletica Albore Martellago (uomini) e all’Atletica Vis Abano (donne).

RISULTATI. UOMINI. 60: 1. Michael Dwabena Kyereme (Gs Self Atl. Montanari Gruzza) 6”78, 2. Alessio Faggin (Gs Fiamme Oro Padova) 6”82, 3. Stefano Twumas Quarshie (Atl. Vicentina) 6”91.  800: 1. Mouhcine Ben Hachimi (MAR/Atl. Schio) 1’52”95, 2. Francesco Pernici (Free-Zone) 1’53”22, 3. Andrea Sambruna (Atl. Cento Torri Pavia) 1’53”74, 4. Giovanni Lazzaro (Assindustria Sport) 1’53”85 (campione regionale assoluto). Alto: 1. Liyu Scarlassara (Atl. Vicentina) 1.97. 4×2 giri: 1. C.S.S. Leonardo Da Vinci A (Tomasi, Bazzana, Fragiacomo, Pivetta) 3’42”72, 2. Atl. Albore Martellago (Casarin, Zamengo, Bortolato, Rebesco) 3’45”36 (campioni regionali assoluti).  MASTER. 4×2 giri. SM55: 1. La Fratellanza 1874 (Vasquez Jurado, Bianchi, Amoroso, Manfredi) 4’11”32.  

DONNE. 60: 1. Hope Eghongh Esekheigbe (Assindustria Sport) 7”35, 2. Ilenia Carraro (Assinduistria Sport) 7”56, 3. Giulia Barattini (Atl. Vicentina) 7”59. 800: 1. Sophia Favalli (Free-Zone) 2’12”94, 2. Francesca Bianchi (Atl. Fossano ’75) 2’17”25, 3. Chiara Silvia Meroi (Assindustria Sport) 2’17”61 (campionessa regionale assoluta).  Lungo: 1. Carol Zangobbo (Assindustria Sport) 6.27. Triplo: 1. Silvia La Tella (Atl. Arcisate) 12.28, 2. Veronica Vialetto (Atl. Vicentina) 11.63 (campionessa regionale assoluta), Sara Sartori, 11.55; 4×2 giri: 1. Bracco Atletica (Iezzi, Brunetti, Benaglia, Bonora) 3’50”68, 3. Atl. Vis Abano (Baldin, Pupa, Barison, Marangon) 4’10”93 (campionesse regionali assolute)

RISULTATI COMPLETI

Nelle foto: le finali dei 60 metri (credito Atleticamente Foto)

Altrri risultati in evidenza:

L. Feletto 1.94 – Brunello 14.17 – Ferrario 7”14 -  G. Vian 7”83

 

………………………………………………………………………………………..

 

A PADERNO (Udine) E AD ANCONA

Martini 6”95 -Tonella 6”97 -Fedriga C. 7”71

25”51 (200m) –Tamassia sui 1500m 3’48”53

………………………………………………………………

………………………………………………………………

 

Gennaio 10th, 2022

QUINDICESIMA STAGIONE 2022

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

busato-junior.jpg

PADOVA, BANDAOGO E BACELLE PARTONO VELOCE

La stagione al Palaindoor di Padova parte all’insegna dello sprint. Le batterie dei 60 metri segnalano la buona vena di Yassin Bandaogo e Davide Guidolin. I due juniores dell’Atletica Vicentina (il primo, al debutto in categoria) corrono rispettivamente in 6”90 e 6”94. Per Guidolin sono già 10/100 di progresso sul record personale, mentre il potente Bandaogo, 18 anni compiuti da due giorni, si conferma sprinter di prospettiva dopo che nel 2021 ha indossato la maglia tricolore dei 100 nella categoria allievi. Nelle batterie femminili brillano la 17enne Arianna Bacelle (Assindustria Sport), all’esordio tra le juniores, che ferma il cronometro a 7”59 (21/100 di miglioramento sul record personale) e la compagna di squadra Arianna Franceschi, ancora allieva, che abbassa il suo primato a 7”64. Nella seconda batteria, miglior tempo di sempre pure per l’azzurrina Elisa Visentin (Atl. Biotekna) con 7”61. Nelle finali Bandaogo si conferma in 6”86, davanti a Guidolin, 6”93, e Federico Rossi (Atl. Malignani Lib. Udine), 6”98. Mentre al femminile Arianna Bacelle, che aveva chiuso il 2021 realizzando a Parma la miglior prestazione italiana allieve nei 50 (6”55), toglie altri 4/100 al personale con un bel 7”55. Alle sue spalle, con lo stesso tempo, 7”64, Elisa Visentin e la lunghista Carol Zangobbo (Assindustria Sport). Il 17enne Simone Valduga (Us Quercia Trentingrana) scende a 1’53”10, suo miglior tempo in sala, negli 800 vinti in 1’52”36 da Jacopo Peron (Varese Atletica Asd), anch’egli arrivato al personale. Ritirato Enrico Brazzale (Atl. Vicentina) e fuori dai giochi per la vittoria l’azzurrino Giovanni Lazzaro (Assindustria Sport), 1’57”73, in seguito ad un contatto che coinvolge gli atleti nel cuore del gruppo. La 22enne friulana Rebecca De Martin (Atl. Brugnera PN Friulintagli) torna a superare i 4 metri nell’asta: 4.10 è una misura che le mancava dal 2018, anno del suo miglior risultato (4.15 outdoor), e che comunque non aveva mai realizzato in sala. In chiusura, ottimo 15.33 di Enrico Busato (Atl. San Biagio) nel peso juniores. Domani, tra mattino e pomeriggio, altre due sessioni di gara.

RISULTATI. UOMINI. 60: 1. Yassin Bandaogo (Atl. Vicentina) 6”86, 2. Davide Guidolin (Atl. Vicentina) 6”93, 3. Federico Rossi (Atl. Malignani Lib. Udine) 6”98. 800: 1. Jacopo Peron (Varese Atletica Asd) 1’52”36, 2. Simone Valduga (Us Quercia Trentingrana) 1’53”10.  Peso: 1. Gabriele Natali (S.E.F. Virtus Emilsider Bologna) 15.16. Peso juniores: 1. Enrico Busato (Atl. San Biagio) 15.33. Peso allievi: 1. Sebastian Santoni (Atl. Tione) 12.99. Peso master: 1.  Federico Criscuolo (Atl. Villorba, SM50) 11.90.

DONNE. 60: 1. Arianna Bacelle (Assindustria Sport) 7”55, 2. Elisa Visentin (Atl. Biotekna) 7”64 (7”61 in batteria), 3. Carol Zangobbo (Assindustria Sport) 7”64 (7”62 in batteria). 60 master: 1. Cristina Sattin (Dolomiti Belluno, SF55) 8”92. 8”98 Katia Agostinetto; 800: 1. Chiara Silvia Meroi (Assindustria Sport) 2’16”31. Asta: 1. Rebecca De Martin (Atl. Brugnera PN Friulintagli) 4.10, 2. Chiara Centenaro (Atl. BS ’50 Metallurg. S. Marco) 3.70. Lungo: 1. Anna Costella (Atl. Brugnera PN Friulintagli) 5.78.

RISULTATI

Foto Atleticamente

 

………………………………………………………………………………………….PADOVA: TRE VITTORIE IN UN GIORNO PER

OTTAVIA CESTONARO, PIVOTTO VA A 200

Triplice impegno, oggi al Palaindoor di Padova, per la triplista azzurra Ottavia Cestonaro (Carabinieri) che nell’arco della giornata ha gareggiato nei 60 ostacoli (8”75 dopo un 8”77 in batteria), nell’alto (1.75) e nel peso (10.79). Tre gare e tre vittorie, migliorando il personale nei 60 ostacoli ed eguagliandolo nell’alto. Un promettente inizio di stagione per un’atleta che, pur non essendo una specialista delle prove multiple, ha all’attivo anche due titoli italiani assoluti nel pentathlon indoor (2016 e 2017). In mattinata anche l’assolo di Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) nei 5000 metri di marcia (21’08”91). Da segnalare pure il 5.15 di Matteo Miani (Assindustria Sport) nell’asta, davanti a Nicolò Fusaro (Athletic Club 96 Alperia), salito a 5.05, record personale indoor, e il 21”59 di Pietro Pivotto (Atl. Biotekna) nei 200. Tra i più giovani, spicca l’8”02, con quasi mezzo secondo di miglioramento in un colpo solo, realizzato dall’allievo Giovanni Zuccon (Trevisatletica) nei 60 ostacoli. Nella stessa specialità anche l’8”70 in batteria dell’allieva Martina Agostini (Assindustria Sport) che poi ha vinto la finale in 8”77.

RISULTATI. UOMINI. 200: 1. Pietro Pivotto (Atl. Biotekna) 21”59, 2. Davide Guidolin (Atl. Vicentina) 21”99. 1500: 1. Sebastiano Gavasso (Atl. Vicentina) 3’59”02. 60 hs: 1. Francesco Marconi (Trevisatletica) 8”27.  Alto: 1. Alberto Murari (Athletic Club 96 Alperia) 2.00.  Asta: 1. Matteo Miani (Assindustria Sport) 5.15Lungo: 1. Stefano Dolci (Cus Verona Sez. Atletica) 6.99. Marcia (5000 m): 1. Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) 21’08”91.  JUNIORES. 60 hs: 1. Simone Coren (Atl. Malignani Lib. Udine) 8”05.  ALLIEVI. 60 hs: 1. Giovanni Zuccon (Trevisatletica) 8”02MASTER. 200: 1. Renzo Romano (Atl. Pistoia, SM55) 26”75.  60 hs: 1. Giorgio Badin (Atl. Master Trieste, SM50) 9”59. Lungo: 1. Filippo Biondi (Ass. Dilett. Grumolo, SM35) 4.91.

DONNE. 200: 1. Alessandra Bonora (Bracco Atletica) 24”99, 2. Giulia Fongaro (Atl. Vicentina) 25”32.  1500: 1. Elisabetta Galliano (Atl. Saluzzo) 4’45”81.  60 hs: 1. Ottavia Cestonaro (Carabinieri) 8”75. Alto: 1. Ottavia Cestonaro (Carabinieri) 1.75.  Peso: 1. Ottavia Cestonaro (Carabinieri) 10.79. Marcia (3000 m): 1. Martina Nacchi (Gs Fiamme Oro Padova) 15’26”97. ALLIEVE. 60 hs: 1. Martina Agostini (Assindustria Sport) 8”77 (8”70 in batteria). Peso: 1. Valeria Patricia Da Rif (Gs La Piave 2000) 10.50. MASTER. 60 hs: 1. Serena Caravelli (Atl. Brugnera PN Friulintagli, SF40) 9”36.  

RISULTATI

(foto Atleticamente)

 

…………………………………………………………………………………………

271706545_2158752134293874_7399340104079310251_n.jpg

10° CROSS “VILLA IMPERIALE” NEL SEGNO DEI FRATELLI ZANATTA

 271684317_2158752367627184_7569458135717413175_n.jpg

Dieci candeline per il cross “Villa Imperiale”. La corsa campestre regionale è ripartita dall’ormai classico appuntamento di Galliera Veneta (Padova), in una domenica grigia e fredda che ha visto al via complessivamente circa 900 atleti di tutte le categorie. Era la prima prova dei campionati regionali assoluto e promozionale di società, mentre i master hanno iniziato la stagione con la rassegna regionale individuale. Una giornata da ricordare per i fratelli Paolo e Michela Zanatta, dominatori nelle due prove assolute. Prima è salito in cattedra Paolo, classe 1982, reduce da un autunno poco brillante su strada, ma apparso in ripresa sui prati padovani. Sui 10 chilometri del filante tracciato disegnato dall’Atletica Galliera Veneta, l’ex azzurro di Trevisatletica ha chiuso in 33’37”, precedendo ampiamente Luca Solone (Atl. Biotekna, 34’02”) e Omar Zampis (Assindustria Sport, 34’17”). Poi è stata la volta della sorella Michela, 44 anni, due figli, ex azzurra della specialità, in forza all’Atletica Ponzano, che sui 7 chilometri della gara femminile, con un tempo di 27’46”, si è nettamente lasciata alla spalle Marina Giotto (Gs La Piave 2000, 28’11”) e Diletta Moressa (G.A. Aristide Coin Venezia 1949, 28’34”). È arrivata con il sorriso, forse pensando che con il fratello fanno 83 anni in due. Ma il cocktail di talento e passione ha la capacità di far volare. In campo maschile anche i successi di Andrea Botteon (Vittorio Atletica) tra gli juniores e Kevin Lodi (G.A. Bassano) tra gli allievi, mentre al femminile sono salite sul gradino più alto del podio pure Agnese Carcano (Atl. Verona Pindemonte) tra le juniores ed Elisa Clementi (Atl. Vicentina) tra le allieve. A livello giovanile successi di Fabio Kleiss (Atl. Mogliano) tra i cadetti, Arianna Dei Negri (Silca Ultralite Vittorio Veneto) tra le cadette, Mario Burigo (Gs La Piave 2000) tra i ragazzi e  Kalidjatou Bance (Csi Atl. Provincia di Vicenza) tra le ragazze. Il Csi Atletica Provincia di Vicenza si è aggiudicato il 7° memorial “Efrem De Poli”, riservato alla società vincitrice della classifica combinata giovanile. Mirko Signorotto (Hrobert Running Team) è stato il più veloce nella prova master under 50, imitato da Giorgio Mazzer (Eurovo Atl. Pieve di Soligo) tra i master over 50. Mentre nella prova master femminile ha tagliato per prima il traguardo Elisa Gullo (Gs Quantin Alpenplus). Applausi per l’organizzazione dell’Atletica Galliera Veneta, più che mai impegnata anche nel rispetto dei protocolli di sicurezza anti-covid. Il  cross regionale tornerà tra due settimane a Vittorio Veneto.

 

RISULTATI. UOMINI. SETTORE ASSOLUTO. Seniores/promesse (10 km): 1. Paolo Zanatta (Trevisatletica) 33’37”, 2. Luca Solone (Atl. Biotekna - VE) 34’02”, 3. Omar Zampis (Assindustria Sport) 34’17”. Società: 1. Ana Feltre 182, 2. Atl. San Biagio 142, 3. Assindustria Sport 107.   Juniores (7 km): 1. Andrea Botteon (Vittorio Atletica) 24’48”, 2. Andrei Laurentiu Neagu (Discobolo Atl. Rovigo) 24’53”, 3. Francesco Cao (Vittorio Atletica) 25’08”. Società: 1. Vittorio Atletica 134, 2. Atl. Vicentina 120, 3. Ana Atl. Feltre 107. Allievi (5 km): 1. Kevin Lodi (G.A. Bassano) 17’56”, 2. Federico Morona (Team Treviso) 17’58”, 3. Aymen El Aamrani (Atl. Pederobba) 18’22”Società: 1. Gs Fiamme Oro Padova 181, 2. Atl-Etica San Vendemiano 139, 3. Atl. Vicentina 84.

SETTORE PROMOZIONALE. Cadetti (2,5 km): 1. Fabio Kleiss (Atl. Mogliano) 9’12”, 2. Simone Vallortigara (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 9’13”, 3. Raffaele Faronato (G.A. Aristide Coin Venezia 1949) 9’16”. Società: 1. Csi Atl. Provincia di Vicenza 313, 2. Vittorio Atletica 234, 3. Athletic Club Firex Belluno 152. Ragazzi (1 km): 1. Mario Burigo (Gs La Piave 2000) 4’01”, 2. Nicolò Idiometri (Asd Risorgive - VI) 4’02”, 3. Jacopo Pertile (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 4’12”. Società: 1. Csi Atl. Provincia di Vicenza 364, 2. Gs Fiamme Oro Padova 260, 3. Asd Risorgive – VI 259.

SETTORE MASTER. Campionato regionale individuale. SM35 (6 km): 1. Mirko Signorotto (Hrobert Running Team - TV) 20’47”. SM40 (6 km): 1. Alvaro Zanoni (Hrobert Running Team) 21’10”.  SM45 (6 km): 1. Massimo Cigana (Atl. Biotekna - VE) 21’13”. SM50 (6 km): 1. Ivan Basso (Atl. Montebelluna) 21’22”. SM55 (6 km): 1. Fabrizio Casagrande (Cimavilla Running Team - TV) 22’36”.  SM60 (4 km): 1. Giorgio Mazzer (Eurovo Atl. Pieve di Soligo) 16’03”. SM65 (4 km): 1. Antonio Guerra (Gs Alpini Vicenza) 16’59”. SM70 (4 km): 1. Giancarlo Amadori (Atl. Galliera Veneta) 19’40”. SM75 (4 km): 1. Adriano Liviero (Gp Avis Taglio di Po) 19’53”. SM80 (4 km): 1. Emilio Foletto (Atl. Cerea) 28’37”. SM85 (4 km): 1. Mario Lorenzon (Atl. Valdobbiadene) 36’06”.    

DONNE. SETTORE ASSOLUTO. Seniores/promesse (7 km): 1. Michela Zanatta (Atl. Ponzano) 27’46”, 2. Marina Giotto (Gs La Piave 2000) 28’11”, 3. Diletta Moressa (G.A. Aristide Coin Venezia 1949) 28’34”. Società: 1. Atl. Ponzano 54, 2. Atl. Riviera del Brenta 49, 3. Gs La Piave 2000 29.  Juniores (5 km): 1. Agnese Carcano (Atl. Verona Pindemonte) 20’00”, 2. Alice Dolci (Team Km Sport) 21’43”, 3. Maddalena Pin (Vittorio Atletica) 22’25”Società: 1. Atl-Etica San Vendemiano 43, 2. Verona Asd Pindemonte 30, 3. Team Km Sport 29.   Allieve (4 km): 1. Elisa Clementi (Atl. Vicentina) 15’35”, 2. Elisa Maglione (Atl. Ponzano) 16’25”, 3. Leila Colussi (Ana Atl. Feltre) 16’41”. Società: 1. Ana Atl. Feltre 88, 2. Atl. Ponzano 81, 3. Atl. Vicentina 54.    

SETTORE PROMOZIONALE. Cadette (2,5 km): 1. Arianna Dei Negri (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 7’50”, 2. Giulia Meneghetti (Silca Ultralite Vittorio Veneto) 7’53”, 3. Sofia Isaurico (Athletic Club Firex Belluno) 7’55”. Società: 1. Silca Ultralite Vittorio Veneto 307, 2. Vis Abano 224, 3. Fiamme Oro Padova 174. Ragazze (1 km): 1. Kalidjatou Bance (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 4’17”, 2. Elisabetta Tinazzi (Us Intrepida - VR) 4’17”, 3. Linda Jacqueline Pies Perez (Pol. Gazzera Olimpia Chirignago - VE) 4’19”. Società: 1. Csi Atl. Provincia di Vicenza 344, 2. Assindustria Sport 181, 3. Atl. Vis Abano 155. Società (combinata): 1. Csi Atl. Provincia di Vicenza 1143, 2. Vis Abano 733, 3. Gs Fiamme Oro 630.

SETTORE MASTER. Campionato regionale individuale. SF35 (4 km): 1. Elisa Gullo (Gs Quantin Alpenplus) 16’22”. SF40 (4 km): 1. Monica Zilli (Atl. Valdobbiadene) 17’24”.  SF45 (4 km): 1. Sara Trevisan (Atl. Audace Noale) 17’09”. SF50 (4 km): 1. Tiziana Scorzato (Vicenza Marathon) 16’40”. SF55 (4 km): 1. Augusta Serci (Atl. Biotekna - VE) 18’07”. SF60 (4 km): 1. Sally Goldsmith (GBR, Expandia Atl. Insieme Verona) 19’56”, 2. Carla Faggin (A.A.A. Malo) 21’11” (campionessa regionale)SF65 (4 km): 1. Maria Cristina Dal Santo (A.A.A. Malo) 21’11”. SF70 (4 km): 1. Liviana Piccolo (Expandia Atl. Insieme Verona) 24’20”. SF75 (4 km): 1. Maria Grazie De Colle (Gs Quantin Alpenplus) 27’43”. 

CLASSIFICHE  

(foto Atleticamente)

 

 

 

………………………………………………………………

………………………………………………………………

 

Gennaio 2nd, 2022

QUINDICESIMA STAGIONE 2022

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

ATTIVITA’ INDOOR

 

INVERNO 2022, ECCO IL CALENDARIO DELL’ATLETICA VENETA

 

Trentacinque appuntamenti per tre mesi di gare, da gennaio a marzo. E’ ufficiale il calendario dell’atletica veneta per l’inverno 2022. La nuova stagione, incentrata su cross, indoor, strada, trail e lanci, inizierà sabato 8 e domenica 9 gennaio al Palaindoor di Padova. Nello stesso weekend, domenica 9 gennaio, a Galliera Veneta (Padova), con il 10° Cross Villa Imperiale, si alzerà il sipario sull’annata regionale della corsa campestre. Al Palaindoor di Padova si gareggerà ogni weekend sino al 12 e 13 marzo, quando la stagione al coperto si concluderà con il ritorno nella Città del Santo dei campionati italiani allievi, juniores e promesse di prove multiple. Quattro invece i cross regionali: dopo Galliera Veneta, si gareggerà a Vittorio Veneto (23 gennaio), Grumolo delle Abbadesse (12 e 13 febbraio) e Borgo Valbelluna (27 febbraio). Un poker di manifestazioni nel cui ambito, come sempre, saranno assegnati i titoli regionali individuali e di società per il settore assoluto, promozionale e master.  Per l’attività su strada riflettori puntati su cinque appuntamenti: la Giulietta & Romeo Half Marathon a Verona (13 febbraio), la Stravicenza (20 marzo), la Maratonina della Vittoria a Vittorio Veneto (20 marzo), la Treviso Marathon e il memorial Tomasi a Cavriè di San Biagio di Callalta (27 marzo). Il 6 marzo a Mira (Venezia) il Trofeo promozionale di marcia per rappresentative provinciali, da quest’anno allargato alla corsa su strada. Il 19 marzo, a Vicenza, il classico Ultrabericus Trail inaugurerà l’anno delle corse off-road.

Queste le date del calendario regionale invernale 2022. GENNAIO - 8: 1^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 9 (mattino): 2^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 9 (pomeriggio): 3^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 9: 10° Cross Villa Imperiale, 1^ prova campionato regionale assoluto di società; 1^ prova campionato regionale promozionale di società; campionato regionale individuale master (Galliera Veneta, PD). 15: 4^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 16 (mattino): 5^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 16 (pomeriggio): 6^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 22: 7^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 23 (mattino): 8^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 23 (pomeriggio): 9^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 23: Cross Città della Vittoria; campionato nazionale assoluto di società, 1^ prova regionale; 2^ prova campionato regionale promozionale di società; 1^ prova campionato regionale master di società  (Vittorio Veneto, TV). 29: 10^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 30 (mattino): 11^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 30 (pomeriggio): 12^ manifestazione regionale indoor open (Padova).

FEBBRAIO - 5: 13^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 6 (mattino): 14^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 6 (pomeriggio): 15^ manifestazione regionale indoor open (Padova). 6: campionati italiani invernali di lanci, 1^ prova regionale (Conegliano, TV). 12: 2° Cross Grumolove, 1^ giornata: campionato nazionale assoluto di società, 2^ prova regionale; 2^ prova campionato regionale assoluto di società; campionato regionale individuale assoluto (Grumolo delle Abbadesse, VI). 13: 2° Cross Grumolove, 2^ giornata:  3^ prova campionato regionale promozionale di società; 2^ prova campionato regionale master di società; campionato regionale individuale assoluto di cross corto (Grumolo delle Abbadesse, VI). 12-13: campionato regionale di prove multiple indoor e gare extra assolute (Padova).  12-13: campionati italiani invernali di lanci, 2^ prova regionale (Verona). 13: 15^ Giulietta & Romeo Half Marathon (Verona). 19-20: manifestazione regionale cadetti indoor open (Padova). 26: campionato nazionale Bancari e Assicurativi indoor (Padova). 26-27:  manifestazione regionale cadetti indoor open (Padova). 27: Cross di Borgo Valbelluna; 3^ prova campionato regionale assoluto di società; 3^ prova campionato regionale master di società; campionato regionale individuale settore promozionale (Borgo Valbelluna, BL).

MARZO – 5-6: campionati regionali individuali master indoor (Padova). 6: 1^ prova Trofeo regionale promozionale di marcia e corsa su strada per rappresentative provinciali ragazzi e cadetti (Mira, VE). 12: Trofeo delle province venete indoor per rappresentative provinciali ragazzi (Este, PD). 12-13: campionati italiani allievi, juniores e promesse di prove multiple indoor (Padova). 19: Ultrabericus Trail (Vicenza). 20: 20^ Stravicenza, strada (Vicenza). 20: 7^ Maratonina della Vittoria (Vittorio Veneto, TV). 27: 17^ Treviso Marathon (Treviso). 27: 30° Memorial Tomasi, campionato regionale giovanile di corsa su strada (Cavriè di San Biagio di Callalta, TV).

 

………………………………………………………………

………………………………………………………………

Dicembre 4th, 2021

QUATTORDICESIMA STAGIONE 2021

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

145593426_775598399742754_3775186345037648728_o.jpg

14493-catalin.jpg

tonella-l-secondopomeriggio_day2w.jpg

 CONSUNTIVO MASCHILE STAGIONE 2021

Vi presento le tabelle consuntive del settore maschile che comprendono i primatisti stagionali trevigiani assoluti e quelli delle categorie Promesse-Juniores-allievi-Cadetti- Ragazzi (prestazioni olimpiche e non) con i relativi primati stabiliti nel 2012; allegati ci sono i campioni nazionali e regionali di tutte le categorie. Buona lettura

 stag21-1.jpg

 stag21-2.jpg

 stag21-3.jpgstag21-4.jpg

      stag21-5.jpg

 stag21-6.jpg

 

……………………………………………………

……………………………………………………

Novembre 9th, 2021

QUATTORDICESIMA STAGIONE 2021

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

bia_il-gruppo-di-testa.jpg

MARATONINA DI SAN BIAGIO: VINCE IL NOSTRO TAYE

DOPPIETTA ETIOPE, ESPOSITO DI BRONZO LA LOT QUARTA 1h 20.35.

Una mezza maratona da record. Record di arrivati (oltre 580) e record cronometrici. Gli etiopi Damte Kuashu Taye (Atl. San Biagio) e Meseret Engidu Ayele (Gs Il Fiorino) hanno vinto la seconda edizione della Maratonina di San Biagio, tornata dopo l’annullamento dell’edizione 2020, chiudendo rispettivamente in 1h06’55” e 1h15’42”. Per entrambi si tratta del nuovo primato della gara. Taye, portacolori della società organizzatrice, si è imposto in volata sul keniano Edwin Kibet Kiptoo, accreditato del miglior tempo tra gli iscritti (1h00’11” di personale), ma meno efficace dell’etiope allo sprint. Terzo Giacomo Esposito, trevigiano di Montebelluna, a sua volta tesserato per l’Atletica San Biagio: sul traguardo, con 1h07’07”, ha festeggiato il record personale, anche se il miglioramento è stato minimo (un secondo). “Punto a scendere sotto l’1h07’ prima di fine stagione – commenta Esposito, 27 anni, un passato nel calcio a 5 -. Correrò a Verona e a Cittadella per provarci. Oggi ho cercato di correre con i primi, ma il ritmo di Taye e Kiptoo era troppo elevato. Li ho lasciati andare, sono stato riassorbito nel gruppo degli inseguitori e mi sono giocato il podio negli ultimi chilometri dove abbiamo recuperato diversi secondi ai due battistrada”. Alle sue spalle, in una manciata di secondi, sono arrivati il marocchino Khalid Jbari (Athletic Club 96 Alperia, 1h07’10”) e il vincitore dell’edizione 2019, Paolo Zanatta (Trevisatletica), giunto al traguardo in 1h07’13”. “Ho avuto sensazioni migliori rispetto alla Mezza di Treviso, la forma sta crescendo, ma non sono ancora al meglio: valuterò se correre uno dei prossimi cross”, spiega l’ex azzurro, miglioratosi comunque di una trentina di secondi rispetto al tempo con cui aveva vinto due anni fa. Netta la supremazia di Meseret Engidu Ayele nella gara femminile. La giovane etiope, 21 anni appena, ha preso la testa della gara sin dai primi chilometri, determinando subito la selezione. L’ultima a cedere è stata la connazionale Asmerawork Bekele Wolkeba (Asd Podistica Torino), arrivata al traguardo in 1h17’35”, a quasi due minuti dalla vincitrice. Terza la keniana Esther Wangui Waweru (Sport Project Vco), anche per lei un tempo abbondantemente sotto l’1h20’ (1h18’18”). Quarta e miglior italiana la trevigiana Eleonora Lot. La 26enne di Santa Lucia di Piave, in forza all’Atletica Ponzano, ha chiuso in 1h20’35”, togliendo tre minuti al record personale stabilito due anni fa, sempre alla Maratonina di San Biagio, quando giunse seconda. Non male per un’atleta che è appena alla seconda esperienza sulla distanza. “Sapevo che etiopi e keniane avrebbero avuto una marcia in più e ho preferito seguire il mio ritmo. Puntavo al record personale, ma non mi aspettavo un miglioramento così ampio. Anche se credo di valere già un tempo migliore: ci riproverò prima di fine anno. La maratona? Non fa per me, troppi chilometri. Preferisco concentrarmi sulle mezze”, commenta Lot. L’Atletica San Biagio ha applaudito anche Virginio Trentin, classe 1954, giunto al traguardo in 1h24’41”, tempo inferiore di circa un minuto a quello con cui l’inossidabile trevigiano, a fine settembre, aveva vinto il titolo italiano di categoria (SM65) ad Arezzo. Il ventenne Anas Nfafta (Team Treviso), al debutto sulla distanza, è giunto 11° in 1h11’01”. Tra gli arrivati anche il triatleta (ed ex ciclista professionista) Massimo Cigana (Atl. Biotekna), 17° in 1h15’01”. La Maratonina di San Biagio si è snodata un veloce anello che, dopo la partenza dagli impianti sportivi di via Olimpia, ha toccato anche le frazioni di Rovarè, Sant’Andrea di Barbarana, Fagarè e Cavriè, per andare a concludersi davanti al municipio di San Biagio di Callalta. Particolarmente suggestivo il passaggio davanti al Sacrario Militare di Fagarè, monumento funebre in cui riposano i resti di oltre 10.000 soldati morti nel corso delle sanguinose battaglie che si combatterono lungo le sponde del Piave tra il 1917 e il 1918. Gli arrivati, oltre 580 su 700 iscritti, rappresentano il 40% in più di quelli registrati nell’edizione d’esordio. Un bell’incremento nel difficile periodo dell’emergenza sanitaria.

 

 san-biagio_b_giacomo-esposito-con-lorganizzatore-silvano-tomasi.jpg

Le classifiche. UOMINI: 1. Damte Kuashu Taye (ETI, Atl. San Biagio) 1h06’55”, 2. Edwin Kibet Kiptoo (KEN, Asd Podistica Torino) 1h06’56”, 3. Giacomo Esposito (Atl. San Biagio) 1h07’07”, 4. Khalid Jbari (MAR, Athletic Club 96 Alperia) 1h07’10”, 5. Paolo Zanatta (Trevisatletica) 1h07’13”, 6. Okba Seddik (ALG, Atl. San Biagio) 1h07’33”, 7. Osvaldo Zanella (Atl. Brugnera Friulintagli) 1h08’22”, 8. Daniele Caruso (Club Atletico Potenza) 1h08’25”, 9. Paolo Pellizzari (Vicenza Marathon) 1h10’20”, 10. Enrico Spinazzè (Atl. Ponzano) 1h10’34”.

 

san-biagio_b_larrivo-di-eleonora-lot-quarta-e-prima-italiana.jpg

DONNE: 1. Meseret Engidu Ayele (ETI, Gs Il Fiorino) 1h15’42”, 2. Asmerawork Bekele Wolkeba (ETI, Asd Podistica Torino) 1h17’35”, 3. Esther Wangui Waweru (KEN, Sport Project Vco) 1h18’18”, 4. Eleonora Lot (Atl. Ponzano) 1h20’35”, 5. Sonia Lopes (Boscaini Runners) 1h23’03”, 6. Silvia Sangalli (Gs Orecchiella Garfagnana) 1h25’32”, 7. Paola Doro (Nuova Atl. Roncade) 1h28’01”, 8. Martina Zanette (Ride Your Dreams Treviso) 1h28’02”, 9. Elena Caccin 1h29’28”, 10. Jacklin De Marchi (Maratoneti Eraclea) 1h29’42”.

 242055739_1545162149160469_2040335496281545549_n.jpg

CLASSIFICHE COMPLETE

Nelle foto: un passaggio di gara, Giacomo Esposito insieme all’organizzatore Silvano Tomasi, l’arrivo di Eleonora Lot, il gruppo dei migliori dopo l’arrivo

 

spinazze-f-campione-del-mondo-pro.jpg

 FEDERICO SPINAZZE’ CAMPIONE ITALIANO PROMESSE DI TRIATHLON!!!

254349316_10226186247913020_5625016954129903451_n.jpg

CATALIN TECUCEANU E’ FINALMENTE ITALIANO!!!

mason-andrea.jpg

 ANDREA MASON A ROMA QUINTO IN 1H 07. 09.

safe_image.jpg

STEFANO GHENDA PRIMO A ROMA NELLA CORSA DI “OGNISSANTI”!

……………………………………………………