Novembre 13th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

 

 

 

copertina-con-dorsetto-okp1-1.jpg

“Protagonisti trevigiani attraverso i numeri dell’atletica” nella biblioteca di Treviso

 

il prezioso volume “Protagonisti trevigiani attraverso i numeri dell’atletica - profili storici e graduatorie di sempre” di Franco Piol , l’evento dell’anno
é stato regolarmente inserito nel catalogo del servizio bibliotecario nazionale (SBN) e ha ricevuto il numero di inventario 306781.

Ringrazio Davide Battistin, della Biblioteca Comunale di Treviso.

 

 

……………………………………………………………………………………………………………

 

IL MEETING CITTÀ DI CONEGLIANO NELLA TOP TEN NAZIONALE

 

Il Meeting Città di Conegliano nella top ten italiana del 2019. In base al ranking per le manifestazioni stilato dalla Iaaf (Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica Leggera) l’evento organizzato da Atletica Silca Conegliano a giugno si è posizionato al nono posto della graduatoria nazionale. Con 70.717 punti l’evento coneglianese si conferma tra le migliori manifestazioni d’Italia, a riprova di una pluridecennale storia internazionale e del grande impegno degli ultimi anni.

Una professionalità organizzativa, quella messa in campo dalla società guidata dal presidente Francesco Piccin, “premiata” (per la gioia di spettatori e appassionati del settore) con la partecipazione, anno dopo anno, degli atleti “élite” che stanno scrivendo la storia dell’atletica leggera italiana e che sarà presto valorizzata con una pista nuova di zecca. Il Meeting del 2020 si correrà infatti su pista e pedane con un manto rinnovato, non a giugno, ma molto probabilmente a settembre.

“Per noi è un onore confermarci tra i migliori meeting d’Italia – commenta il presidente Francesco Piccin – siamo molto soddisfatti di questo risultato, considerando anche che rispetto ad altre realtà siamo una “piccola” città. Il nostro impegno organizzativo e i risultati sul campo saranno premiati anche con una nuova pista: tra aprile e fine agosto infatti si svolgeranno i lavori appaltati dal Comune di Conegliano per dare nuova vita e nuova dignità sia alle corsie che alle pedane. L’amministrazione comunale ha scelto di operare in questo periodo dell’anno anche per preservare tutta l’attività che viene fatta dagli istituti scolastici con i giochi sportivi studenteschi, per i quali collaboriamo attivamente. Per questo motivo nel 2020 il Meeting Città di Conegliano subirà uno spostamento di data, probabilmente sarà messo in calendario per settembre”.
Il Meeting Città di Conegliano, che da sempre ha richiamato, in particolare, grandi nomi nel settore dei lanci (viene assegnato il Trofeo Toni Fallai, in memoria del compianto professore di educazione fisica che tanto ha dato alla città) e del mezzofondo, rientra nella prima parte di classifica  dietro a grandi città ed eventi, come il Golden Gala di Roma, il Città di Padova, il Palio della Quercia a Rovereto, gli eventi di Savona, Nembro, Lignano Sabbiadoro, Castiglione e Celle Ligure.

 

……………………………………………

A CAMPOCERVARO I 10 KM SU STRADA PIU’ VELOCI DEL 2019

I 20 km vinti dal nostro Christian Cenedese

76605206_3132787336763424_806995187795492864_o.jpg

76946055_3131442346897923_7481645223597047808_o.jpg

 73364119_3131442326897925_1550167054198243328_o.jpg

………………………………………………………………………………………

Novembre 6th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

100passatore_sara-trevisan.jpg

MONDIALE IAU 24 ORE, SARA TREVISAN LEADER IN AZZURRO

Il team femminile dell’Italia chiude al settimo posto nel Campionato Mondiale IAU di 24 ore ad Albi, in Francia, mentre gli azzurri finiscono decimi. Il miglior risultato individuale arriva al maschile, con il padovano Matteo Grassi (Spirito Trail) ventiduesimo dopo aver percorso 244,865 chilometri, migliorando nettamente il record personale al debutto in Nazionale e con l’ottava prestazione italiana alltime. Un altro esordiente, il veneziano Matteo Ceroni (Atl. Albore Martellago), si piazza ventinovesimo con 236,979, anche in questo caso con il suo primato. Compatta la squadra delle azzurre, con le prime quattro tutte al personal best. La veneziana d’origine trevigiana, Sara Trevisan (#faisenzadire), proveniente dal trail come il leader degli uomini, è ventottesima a quota 216,046 chilometri, PRIMATOTREVIGIANO) non lontana dalla miglior prestazione italiana, mentre Lorena Brusamento, atleta padovana di nascita e milanese d’adozione, è 43^ con 203,410 chilometri. Per la prima volta, dunque, cinque italiane sono finite sopra i 200 km nello stesso evento. Gli atleti hanno dovuto affrontare anche una significativa escursione termica, tra il caldo della parte iniziale in una gara scattata nella mattina di sabato e il fresco della notte. Doppietta a squadre degli Stati Uniti che vincono anche il titolo femminile con Camille Herron (record mondiale di 270,116 km), tra gli uomini oro al lituano Aleksandr Sorokin (278,973 km). Per il gruppo azzurro, una tappa di crescita con tanti atleti alla prima volta in questo contesto verso gli Europei del prossimo anno che saranno in Italia, a San Giovanni Lupatoto (Verona), nel settembre 2020.

 

L’AFRICA DETTA LEGGE ALLA MEZZA MARATONA DI GALZIGNANO TERME

Terzo Diego Avon 1h 09. 17.

74163829_2600519010040014_4944655823361015808_o.jpg

Parla africano la 4^ “Corri la mezza… alle Terme”, andata in scena ieri pomeriggio a Galzignano, nel Padovano, su un anello da ripetere due volte sino ad arrivare ai classici 21,097 chilometri della mezza maratona. Sul gradino più alto del podio, il burundese dell’Atletica Brugnera Friulintagli, Pierre-Celestin Nihorimbere, arrivato al traguardo in 1h08’41”, dopo aver raggiunto e superato il keniano Robert Kirui (1h09’09”), transitato con un leggero vantaggio a metà percorso. Terzo il trevigiano Diego Avon (Tornado), reduce dalla Venicemarathon, che ha tagliato il traguardo in 1h09’17”. Successo africano anche nella gara femminile, dove la migliore è stata l’etiope Yayeh Gedamnseh: il tempo finale, 1h19’02”, le ha anche fruttato la settima piazza assoluta. Alle sue spalle, Giovanna Ricotta (Boscaini Runners/1h24’28”) e Sara Stella (United Trail&Running/1h29’05”). Riccardo Martellato (Gs Fiamme Oro Padova/33’15”) e Francesca Moscardo (Cavalli Marini/44’14”) si sono invece imposti nella gara a carattere provinciale sui 10,5 km.  Organizzava la Vis Abano, in collaborazione con i Comuni di Galzignano Terme e Battaglia Terme e con l’associazione Pro Loco Galzignano Valsanzibio.

LE CLASSIFICHE

 

 

………………………………………………………………………………………

Novembre 6th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

MONDIALE IAU 24 ORE, SARA TREVISAN LEADER IN AZZURRO

Il team femminile dell’Italia chiude al settimo posto nel Campionato Mondiale IAU di 24 ore ad Albi, in Francia, mentre gli azzurri finiscono decimi. Il miglior risultato individuale arriva al maschile, con il padovano Matteo Grassi (Spirito Trail) ventiduesimo dopo aver percorso 244,865 chilometri, migliorando nettamente il record personale al debutto in Nazionale e con l’ottava prestazione italiana alltime. Un altro esordiente, il veneziano Matteo Ceroni (Atl. Albore Martellago), si piazza ventinovesimo con 236,979, anche in questo caso con il suo primato. Compatta la squadra delle azzurre, con le prime quattro tutte al personal best. La veneziana d’origine trevigiana, Sara Trevisan (#faisenzadire), proveniente dal trail come il leader degli uomini, è ventottesima a quota 216,046 chilometri, PRIMATOTREVIGIANO) non lontana dalla miglior prestazione italiana, mentre Lorena Brusamento, atleta padovana di nascita e milanese d’adozione, è 43^ con 203,410 chilometri. Per la prima volta, dunque, cinque italiane sono finite sopra i 200 km nello stesso evento. Gli atleti hanno dovuto affrontare anche una significativa escursione termica, tra il caldo della parte iniziale in una gara scattata nella mattina di sabato e il fresco della notte. Doppietta a squadre degli Stati Uniti che vincono anche il titolo femminile con Camille Herron (record mondiale di 270,116 km), tra gli uomini oro al lituano Aleksandr Sorokin (278,973 km). Per il gruppo azzurro, una tappa di crescita con tanti atleti alla prima volta in questo contesto verso gli Europei del prossimo anno che saranno in Italia, a San Giovanni Lupatoto (Verona), nel settembre 2020.

 

L’AFRICA DETTA LEGGE ALLA MEZZA MARATONA DI GALZIGNANO TERME

Terzo Diego Avon 1h 09. 17.

Parla africano la 4^ “Corri la mezza… alle Terme”, andata in scena ieri pomeriggio a Galzignano, nel Padovano, su un anello da ripetere due volte sino ad arrivare ai classici 21,097 chilometri della mezza maratona. Sul gradino più alto del podio, il burundese dell’Atletica Brugnera Friulintagli, Pierre-Celestin Nihorimbere, arrivato al traguardo in 1h08’41”, dopo aver raggiunto e superato il keniano Robert Kirui (1h09’09”), transitato con un leggero vantaggio a metà percorso. Terzo il trevigiano Diego Avon (Tornado), reduce dalla Venicemarathon, che ha tagliato il traguardo in 1h09’17”. Successo africano anche nella gara femminile, dove la migliore è stata l’etiope Yayeh Gedamnseh: il tempo finale, 1h19’02”, le ha anche fruttato la settima piazza assoluta. Alle sue spalle, Giovanna Ricotta (Boscaini Runners/1h24’28”) e Sara Stella (United Trail&Running/1h29’05”). Riccardo Martellato (Gs Fiamme Oro Padova/33’15”) e Francesca Moscardo (Cavalli Marini/44’14”) si sono invece imposti nella gara a carattere provinciale sui 10,5 km.  Organizzava la Vis Abano, in collaborazione con i Comuni di Galzignano Terme e Battaglia Terme e con l’associazione Pro Loco Galzignano Valsanzibio.

LE CLASSIFICHE

 

 

………………………………………………………………………………………

Ottobre 28th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

santamaria-aviano-arrivo.jpg

MARATONA DI VENEZIA

Marta Santamaria: 1°F45 in 3h12.31.

 

NEL MONDIALE DELLA 24 ORE DI ALBI

azzurre24ore_albi2019.jpg

Grande Sara Trevisan

24h primato TV con 216,046 km.

Compatta la squadra delle azzurre, con le prime quattro tutte al personal best. La veneta Sara Trevisan (#faisenzadire), proveniente dal trail come il leader degli uomini, è ventottesima a quota 216,046 chilometri.

 

…………………………………………..

………………………………………….

 

Ottobre 21st, 2019

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 dei-tos-leo-torin097.jpg

A Grottammare (Ascoli Piceno), i due lombardi si aggiudicano i titoli italiani under 18 dei 10 chilometri su strada. Nella 20 km assoluta dei Societari, vittoria per Trapletti e Dei Tos

 LEONARDO DEI TOS PRIMO

       sui 20 km. in 1h 25. 46.

20 KM - Disputate inoltre le gare assolute sulla 20 chilometri, valide come tappa finale del Campionato italiano di società, in una calda giornata di sole. Al femminile si impone Valentina Trapletti con 1h32:56, per un buon test di ripresa agonistica tre settimane dopo la gara dei Mondiali di Doha, chiusa al diciassettesimo posto. La milanese dell’Esercito vince sulla promessa Lidia Barcella (Bracco Atletica, 1h39:33) e sulla cinquantista Federica Curiazzi (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, 1h40:02). Altrettanto netto il successo tra gli uomini per Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) che fa segnare il crono di 1h25:46 per avere la meglio nei confronti di Niccolò Coppini (Atl. Firenze Marathon, 1h31:17) e Flavio Vona (Atl. Biotekna Marcon, 1h32:08). In azione sulla stessa distanza gli under 20 e conquista il primo posto Giorgio Giuliani (Cus Torino, 1h32:02) in rimonta nella combattuta sfida con Andrea Cosi (Atl. Firenze Marathon, 1h32:05), quarto in estate agli Europei di categoria e superato di appena tre secondi, mentre finisce terzo Mikias Meli (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, 1h38:43).

————————————————–

73104735_1187736631412189_5643550949218713600_n.jpg

Andrea Mason: bronzo Junior

in 1h 11. 08. Paolo Zanatta 2°M35 in 1h 08. 01.

Fidal Nazionale

di Luca Cassai

Un ritorno e una novità, nei Campionati italiani di mezza maratona a Palermo.

…Nella gara under 20 vittoria per Marco Fontana Granotto (Expandia Atl. Insieme Verona) in 1h10:10 tallonato da Giovanni Susca (Atl. Amatori Cisternino Ecolservizi, 1h10:15), terzo Andrea Mason (Silca Ultralite Vittorio Veneto, 1h11:08).

……………………………………………………………………………………………………………

Fanta-record a Chicago: Kosgei 2h14:04!

A Chicago 6° italiano Filippo De Conto 2h 48.37.

 

……………………………………….

……………………………………………..