Giugno 20th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 dotto-laura-19.jpg

DUE PRIMATI NAZIONALI PER LAURA DOTTO (JF20) SU 800/1500m

Di Delia Severin

Due nuovi Record italiani di atletica per LAURA DOTTO sugli 800 e 1500 nel CAMPIONATO ASSOLUTI AGONISTICO FISDIR MACERATA 2019 con la Società Oltre di Montebelluna allenata da Benedetta Bertelli e accompagnata da Agnese

DOTTO Laura 1500 5:22.78

DOTTO Laura 800 2:34.79

Fedato Patrizia ha ottenuto due primati nazionali su Lancio del Giavellotto e Peso.

Un secondo posto sulla Marcia 3000 m per Renata Bergamin.

Tutta la squadra agonistica composta da Bergamin Renata, Capocasale Luigi, Dotto Laura, Fedato Patrizia, Fiorentin Juri, Tonello Gianmarco, Zago Mattia e Zandona’ Simone ha dato il massimo in un clima di gioia e di passione perché come dice Laura “ LO SPORT E’ UN PASSIONE CHE MI FA VOLARE NELLA VITA

Ecco tutti i risultati di Macerata:

 

100m. L.Pasquale Capocasale, 13”88

           Yuri Fiorentin, 15”89

SM20  Gian Marco Tonello, 15”42

200m. L.Pasquale Capocasale, 29”91

400m. 2° Simone Zandonà, 1’09”29

800m.JF20 Laura Dotto 2’34”79 PRIMATO NAZIONALE!

1500m JF20 Laura Dotto 5’22”78 PRIMATO NAZIONALE!

4×100m. OM Oltre Onlus Montebelluna 58”70 con Caocasale-MattiaZago-Zandonà-Tonello

marcia 3km SM20 2° Renata Bergamin 22’03”53

bettin-serena.jpg

lungoSF20 1° Serena Bettin 3.31

         SM20 Tonello 2.63

triplo, SF20 1° Serena Bettin 6.89

peso 7.267 Mattia Zago 5.97; Francesco Grando 6.40

peso 4 C21 Carlo Alberto Zieger 6.76

fedato-patrizia.jpg

peso 4C21F 1° Patrizia Fedato 8.41

disco 2kg. 2° Damiano Zambon 18.05; Grando 15.64; M. Zago 13.16

giavellotto 600g. C21F 1° Patrizia Fedato 19.82

giavellotto Zambon 19.86.

 

……………………………………………………

Nel peso sfida stellare tra Leonardo Fabbri e Sebastiano Bianchetti
Venerdì 21 giugno Meeting Città di Conegliano – Trofeo Toni Fallai dal profumo europeo
Nei 5000 ci saranno Pietro Riva, già campione continentale junior nei 10.000, e Stefano La Rosa


In attesa che si chiudano ufficialmente le iscrizioni, alle 24.00 di domani, mercoledì 19 giugno, arrivano i primi nomi “da cartellone” del Meeting Città di Conegliano – Trofeo Toni Fallai. Sono ore intense per Migidio Bourifa, il responsabile del cast atleti, che sta lavorando, insieme al presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin, per portare nella Città del Cima alcuni dei migliori atleti italiani, oltre ai forti stranieri, per lo più africani, che gareggeranno nel mezzofondo. L’appuntamento, imperdibile, è per venerdì 21 giugno con la 28^ edizione della manifestazione internazionale di atletica.
Proprio dal mezzofondo (saranno al via nei 5000) arriveranno due protagonisti italiani che hanno gareggiato, con la maglia azzurra, in varie competizioni internazionali, portando in patria successi e medaglie. Si tratta di Pietro Riva (Fiamme Oro), il 22enne con un passato da campione europeo junior nei 10.000 e un recentissimo passato (la stagione 2018) caratterizzato da una raffica di personali su varie distanze e la miglior prestazione italiana nella mezza maratona con il crono di 1h02’19’’ siglato a Valencia. Restando alle corse su strada, vanta il terzo posto stagionale italiano Stefano La Rosa (Carabinieri) che nel 2018 ha corso i 21,097 km in 1h02’57’’. La Rosa torna in provincia, dove vanta anche due vittorie (con tanto di esordio sui 42,195 km nel 2015) alla Treviso Marathon. Proprio lo scorso anno agli europei di Berlino il 33enne ha vinto l’oro a squadre nella maratona.
Se dal mezzofondo si attendono grandi emozioni, non da meno sarà il peso. Allo stadio comunale Soldan è atteso il confronto tra Leonardo Fabbri (Aeronautica Militare) e Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro). Il 22enne aviere a febbraio ai campionati italiani indoor di Ancona ha scagliato il peso a 20.69, il lancio più lungo di un azzurro dal 2002 tra indoor e all’aperto, oltre che migliore prestazione italiana under 23. A fine maggio, Fabbri ha stabilito anche il primato italiano, categoria promesse, outdoor con 20.45. In pedana con Bianchetti, poliziotto 23enne, pluricampione e medagliato italiano, si rinnoverà una delle tante sfide tra i due, l’ultima andata in scena la scorsa settimana a Firenze nella finale dei campionati di società: per Bianchetti 19.62, per Fabbri 19.90. Anche a Conegliano, da tener d’occhio l’asticella dei 20 metri.

“Stiamo allestendo delle gare di prim’ordine non solo nei lanci, nostro fiore all’occhiello, ma anche nel mezzofondo, dove, grazie alla presenza di alcune lepri, punteremo a buoni risultati cronometrici – commenta il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin – rinnoviamo l’invito ai nostri concittadini, e non solo, ad essere presenti allo stadio Soldan per godersi una bella serata di atletica. E invitiamo i genitori a portare i loro figli, per respirare il profumo dell’atletica internazionale”.

Il programma orario di venerdì 21 giugno è il seguente: alle ore 19.30 ci saranno i 100 ostacoli femminili, alle 19.45 il giavellotto maschile e l’asta femminile, alle 20 i 400 ostacoli maschili, alle 20.20 i 400 ostacoli femminili, alle 20.30 il salto in lungo maschile, alle 20.40 i 100 metri maschili, alle 21.00 il peso maschile e il giavellotto femminile, alle 21.10 i 100 femminili, alle 21.30 gli 800 maschili, alle 21.50 i 3000 femminili e alle 22.10 i 5000 maschili.

Chi non potrà essere presente sulle tribune dello stadio coneglianese, potrà gustarsi il Meeting Città di Conegliano grazie alla diretta streaming su atletica.tv (anche dal sito Fidal e dal canale Youtube della Fidal).

Accanto ad Atletica Silca Conegliano nell’organizzazione del Meeting Città di Conegliano, ci sono il Comune di Conegliano, la Regione Veneto e la Fidal. Fondamentale la collaborazione di Maratona di Treviso e di Silca Ultralite Vittorio Veneto e il sostegno di partner come Bottega Spa, Arti Grafiche Conegliano, Reale Mutua, Corbanese Impianti, Borgoluce, Banca Prealpi, Pasta Sgambaro, Acqua San Benedetto, Elmec Impianti Elettrici, Silca Spa e De Coppi Lavorazioni Meccaniche.

Per informazioni contattare la segreteria Atletica Silca Conegliano via mail all’indirizzo segreteria@atleticasilca.it, telefonando al numero 0438-412124 oppure visitando il sito internet www.atleticasilca.it e la pagina Facebook “Atletica Silca”. 

 

……………………………………………………

CORRITREVISO, C’E’ ANCHE NEKA CRIPPA

 

L’azzurro d’origine eritrea, fratello di Yeman, va ad impreziosire il cast della 10 chilometri che venerdì 21 giugno, nel cuore del capoluogo della Marca, vedrà al via anche El Mazoury, Bamoussa, Riva, Maestri, Giacobazzi, Oudha, Bona e Paolo Zanatta. La vicecampionessa italiana juniores dei 3000 siepi, Margherita De Mattia, al via della gara femminile, dove sono annunciate anche Romagnolo, Brogiato, Dal Ri e Meneghini. Iscrizioni a quota 700        

 

Treviso, 19 giugno 2019 – La sua storia la conoscono in tanti: la nascita in Eritrea, gli anni in orfanatrofio, l’adozione da parte dei coniugi Crippa, l’arrivo in Italia, il progressivo allargamento della sua nuova famiglia a cinque fratellini (tra cui Yeman, bronzo nei 10.000 metri agli Europei 2018 di Berlino dopo una carriera giovanile costellata di successi) e due cuginetti. Nekagenet Crippa, per tutti Neka, è un atleta che, dopo qualche stagione condizionata da infortuni, è tornato ad esprimersi ad alti livelli: lo scorso dicembre è giunto ventesimo agli Europei di cross di Tilburg, contribuendo al bronzo di squadra vinto dall’Italia e dimostrando che, se Yeman ha stimmate da fuoriclasse, anche lui può togliersi grandi soddisfazioni nel panorama dell’atletica che conta. Nekagenet Crippa andrà ulteriormente ad arricchire il cast della Corritreviso – Trofeo Lattebusche, pronta – venerdì 21 giugno – a soffiare sulle trenta candeline. Nella gara maschile ad invito (10 km), che chiuderà la serata (partenza alle 22.10) saranno al via anche  il campione italiano dei 10.000 metri (2016 e 2017) e della mezza maratona (2018) Ahmed El Mazoury, che proverà a scrivere per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro della Corritreviso. Riflettori puntati anche su Abdoullah Bamoussa, finalista nei 3000 siepi agli Europei di Amsterdam, azzurro all’Olimpiade di Rio e ai Mondiali di Londra, secondo a Treviso nel 2018; Pietro Riva, campione europeo juniores dei 10.000 metri nel 2015 e vicecampione italiano assoluto 2018 dei 5000 metri; Cesare Maestri, vicecampione europeo 2018 di corsa in montagna, appena convocato per gli Europei della specialità, e sugli emergenti Alessandro Giacobazzi, campione italiano under 23 di mezza maratona, e Ahmed Ouhda, miglior under 23 italiano di questo primo scorcio di stagione nei 10.000 metri (29’31”53 a fine aprile a Milano). Tifo nostrano per Paolo Zanatta (primo alla Corritreviso nel 2013 e 2015), Simone Gobbo (leader nel 2016) e Stefano Ghenda. Da seguire inoltre il maratoneta Francesco Bona e Stefano Guidotti Icardi. In campo femminile (5 km), torna alla Corritreviso la vincitrice dell’edizione 2018, Veronica Paterlini, ma le favorite della gara sono Elena Romagnolo, finalista olimpica nei 3000 siepi (2008) e nei 5000 (2012), e Sara Brogiato, altra emergente, terza alla maratona di Torino del 2018. Outsider di lusso, l’azzurra del cross, Federica Dal Ri. Completano il cast, per le posizioni di prestigio, Natascia Meneghini, la maratoneta Maurizia Cunico, la giovane Laura De Marco. E poi ancora Erica Franzolini, Sonia Lopez e Silvia Gavarretti, oltre alla diciottenne trevigiana Margherita De Mattia, argento nei 3000 siepi ai recenti campionati italiani juniores di Rieti, iscrittasi ieri.  

 

ISCRIZIONI A QUOTA 700 – Gli iscritti alle gare assolute della 30^ Corritreviso – Trofeo Lattebusche hanno raggiunto quota 700. Ad essi andranno poi aggiunti gli iscritti alle gare giovanili. Sarà possibile prenotare un pettorale per le gare assolute sino alle ore 24 di mercoledì 19 giugno. Poi le iscrizioni riapriranno, con quota maggiorata, venerdì 21 giugno, alle 19.30, presso la segreteria organizzativa di Piazza Borsa

 

CAMPIONATO REGIONALE GIOVANILE – La serata della 30^ Corritreviso - Trofeo Lattebusche sarà aperta dalle gare giovanili, che anche quest’anno coincideranno con il campionato regionale individuale per le categorie ragazzi, cadetti e allievi. Corritreviso Kids – questo il nome dell’evento nell’evento - sarà dunque, più che mai, una passerella per le giovani stelle del mezzofondo veneto, che a Treviso saranno protagoniste di uno dei più significativi appuntamenti della stagione su strada. Le gare giovanili sono anche valide per il campionato provinciale Fidal di società. In palio, inoltre, il prestigioso Trofeo Lattebusche, che andrà alla società con più iscritti nell’insieme delle categorie esordienti, ragazzi, cadetti e allievi. Le categorie esordienti (per le quali è prevista una prova dimostrativa, senza assegnazione di titoli), ragazzi e cadetti si sfideranno su uno spettacolare percorso ridotto di 580 metri, da ripetere più volte a seconda delle fasce d’età, che avrà anch’esso partenza e arrivo in Piazza dei Signori. La categoria allievi tornerà invece a cimentarsi sul percorso da mille metri, omologato Fidal, che a fine serata ospiterà le due gare assolute ad invito. 

 

ORARI E DISTANZE – La segreteria organizzativa della 30^ Corritreviso – Trofeo Lattebusche sarà in Piazza Borsa. Qui saranno posizionati anche gli spogliatoi e il punto di consegna delle borse con gli indumenti personali. Tutte le gare partiranno e arriveranno in Piazza dei Signori. Il ritrovo per le categorie giovanili è alle 18.15. Ecco orari e distanze di gara. Ore 19: esordienti A masch. e femm. (580 metri, 1 giro piccolo). 19.10: ragazze (1.160 metri, 2 giri piccoli). 19.20: ragazzi (1.740 metri, 3 giri piccoli). 19.30: cadette (1.740 metri, 3 giri piccoli). 19.40: cadetti (2.320 metri, 4 giri piccoli). 19.50: allievi e allieve (5.000 metri, 5 giri su percorso omologato Fidal da 1.000 metri). Per le gare del settore assoluto il ritrovo è invece previsto, sempre in Piazza Borsa, alle 19.30. La gara master maschile e quella femminile per tutte le categorie scatterà alle 20.30 e si svilupperà su un totale di circa 9,9 km (tre giri grandi di lunghezza variabile da 3 a 3,5 km). La gara femminile ad invito – novità dell’edizione 2019 - scatterà alle 21.45 e sarà sulla distanza di 5 km. La gara maschile ad invito partirà invece alle 22.10 e sarà sulla distanza di 10 km.  

 

………………………………………………

………………………………………………

 

Giugno 17th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

podiomartello2019-1024x683.jpg

MASTER: RIVIERA DEL BRENTA E EXPANDIA ATLETICA INSIEME

CAMPIONI REGIONALI

(a cura della Redazione Master)

A San Biagio di Callalta si è disputata la fase regionale dei Campionati di Società su pista Master. E’ stato un  fine settimana molto intenso, dove lo spirito di squadra dei nostri “over-35” l’ha fatta da padrona. Quest’anno come forse non mai le nostre  formazioni hanno dovuto affrontare defezioni e infortuni non previsti e atleti non al massimo della condizione.
Pur al di sotto delle prestazioni del 2018, hanno confermato il titolo regionale in campo maschile la  formazione veneziana dell’Atletica Riviera del Brenta (con 12.834 punti) e in campo femminile l’Expandia Atletica Insieme VR (12.335), la squadra veronese che si aggiudica con questo risultato l’ottavo titolo regionale consecutivo. La classifica di società ha visto sei formazioni maschili e quattro femminili completare il programma previsto di 16 risultati in almeno 13 gare.
Bellissimo il duello tra l’Atletica Riviera del Brenta e la Biotekna Marcon, distanziata di solo 134 punti, mentre un po’ più distaccata la compagine dell’Atletica Vicentina con 12.283 punti. Per queste tre formazioni l’accesso alla finale nazionale è praticamente garantito, così come, in campo femminile, per l’Expandia Atletica Insieme Verona, che ha distanziato di oltre 2.000 punti la formazione di casa dell’Atletica San Biagio, che ha pagato assenze importanti.
Per la formazione maschile della Virtus Este (quarta con 11.634 punti) e la formazione femminile dell’Atletica San Biagio (seconda con 10.162 punti) si dovranno incrociare le dita e attendere tutte le autocertificazioni a livello nazionale per scoprire se sono rientrate tra le top 24. Nessuna possibilità di partecipare alla finale di Ariano Irpino per le formazioni maschili dell’Atletica San Biagio (10.669 p.) e dell’A.S.D. Team Km Sport (7.802 p.) e per le formazioni femminili dell’A.S.D. Team Km Sport (8.767 p.) e della Riviera del Brenta (8.071 p.) ma per tutte loro la soddisfazione di essersi classificate con i 16 punteggi richiesti.  La classifica di società si completa con le due società maschili che hanno ottenuto solo 15 punteggi: la “storica” formazione della Tortellini Voltan Martellago e l’Atletica Expandia Atletica Insieme.

LA NEW ENTRY
Non sono passati inosservati gli atleti della A.S.D. Team Km Sport, la società veronese che per la prima volta ha partecipato a questa manifestazione completando i 16 risultati previsti sia con la formazione maschile che con quella femminile. “E’ stata una idea che abbiamo avuto ad inizio stagione” ha commentato Dario Meneghini, atleta non ancora in età master e  coordinatore del gruppo presente a San Biagio di Callalta. “Visto il nutrito gruppo di atleti master che svolgono attività su strada con la nostra società, abbiamo selezionato quelli che avrebbero potuto competere in questa manifestazione, e li abbiamo seguiti, anche dal punto di vista tecnico, per portarli a fare questa esperienza”. Tra gli atleti in gara non è passato inosservato lo statuario Ramon Ismael Gato, ex pallavolista della nazionale cubana e, fino al 2011, della seria A italiana, in gara nel salto in alto e nel getto del peso. Il sesto posto tra gli uomini e il terzo posto tra le donne è sicuramente un risultato incoraggiante.

 

RISULTATI IN EVIDENZA
Sulla pedana del salto in alto, l’atleta di casa Lina Costenaro (Atletica San Biagio), ha tentato di migliorare il primato italiano SF55 da lei stessa stabilito lo scorso anno (1,42). Lina si è dovuta accontentare della misura di 1,40 m., a cui corrispondono 1.009 punti, il punteggio più alto di tutta la manifestazione.
Sopra i 950 punti, della tabella FIDAL di conversione delle prestazioni in base alla fascia d’età, troviamo Luciano Capraro (Biotekna Marcon - SM65)  con 11,59 m. nel getto del peso (962 p.) e Andrea Meneghin (Riviera del Brenta - SM60), il responsabile tecnico regionale del settore master ritornato alle gare dopo un breve periodo di stop, con 46,29 m. nel lancio del martello (952 p.).  In campo femminile in evidenza l’inossidabile Liviana Piccolo (Expandia Atl. Insieme VR - SF70) con 7’01”80 sui 1.500 m.  (958 p.) e 14’49”63 sui 3.000 metri (977 p.), la sua compagna di squadra Gioia Bellucco, categoria SF55 con  30”74 sui 200 metri (954 p.),  Paola Lorena Pascon (Atl. S.Biagio - SF50) con 1’07”05 sui 400 metri  (959 p.) e il quartetto della 4×100 SF50 dell’Expandia Atl. Insieme VR,  composto da Gioia Bellucco, Linda Tosini, Ines Sartori e Monica De Col,  con 54”66 pari a 985 punti.

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI

Il prossimo appuntamento per gli over ‘35’ è in calendario per il 29  giugno a Vittorio Veneto, dove verranno assegnati i titoli regionali master del Pentathlon Lanci e delle staffette: 100/200/300/400 M/F, 4×800 F e 4×1.500 M. Come gare di contorno (sia master che assolute): gli ostacoli (corti e lunghi) e le gare no standard sugli 80, 300 e 1000 metri [Vedi News]

CLASSIFICHE E RISULTATI
Ecco le classifiche delle società che hanno raggiunto l’obiettivo dei 16 punteggi su almeno 13 gare che entreranno nella classifica nazionale (previa autocertificazione da inviare alla Fidal Veneto entro lunedi 17 giugno
qui i moduli).
Le prime 24 maschili e le prime 24 femminili della classifica nazionale (oltre ai vincitori regionali che non sono rientrati ma hanno stabilito un punteggio minimo) potranno accedere alla finale nazionale in programma il 28 e 29 settembre ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino.

UOMINI
1) Atl. Riviera del Brenta (VE) 12.834 p.
2) Atl. Biotekna Marcon (VE)  12.700 p.
3) Atl. Vicentina  (VI) 12.283 p.
4) Virtus Este  (PD) 11.634 p.
5) Atletica San Biagio (TV) 10.669 p.
6) A.S.D. Team Km Sport (VR)  7.802 p.

DONNE
1) Expandia Atletica Insieme Verona 12.335 p.
2) Atletica San Biagio (TV) 10.162 p
3) A.S.D. Team Km Sport  (VR) 8.767 p.
4) Atletica Riviera del Brenta (VE) 8.071 p.

Riportiamo i primi tre classificati di ogni gara comparata in base alle tabelle Fidal che, in base alla prestazione e alla categoria di appartenenza dell’atleta, assegnano un punteggio.

 capraro2019-1024x683.jpg

RISULTATI UOMINI. 100. 1. Stefano Bellotto (Riviera del Brenta - SM50) 11”89, v. -1.1 (929 p.), 2. Emanuele Brunelli (Atletica Adige - SM40) 11”75, v. -1.1 (766 p.), 3. Luca Toniolo (Atl. Biotekna Marcon - SM50) 12”59, v. -1.0 (763 p.). 200. 1. Luigi Cicchetti (Atl. Biotekna Marcon - SM45) 24”11, v. +0,8 (917 p.), 2. Giampaolo Cescon (Atletica Ponzano - SM55) 26”14, v. +0.8 (888 p.), 3. Luigi Vanzo (Vicentina - SM55) 26”50, v. +0,7 (849 p.). 400. 1. Luigi Cicchetti (Atl. Biotekna Marcon - SM45) 54”13 (872 p.), 2. Alberto Schiavon  (G.A. Aristide Coin 1949 - SM55) 58”40 (848 p.), 3. Giampaolo Cescon (Atl. Ponzano - SM55) 58”92 (823 p.). 800. 1. Alberto Schiavon (G.A. Aristide Coin Venezia- SM55) 2’15”35 (852 p.), 2. Nicola De Marni (Expandia Atl. Insieme Verona - SM45) 2’07”32 (782 p.), 3. Daniele Pedrini (Expandia Atl. Insieme Verona - SM60) 2’26”25 (746 p.). 1.500. 1. Riccardo Lerda (Expandia Atl. Insieme VR - SM45) 4’55”43 (927 p.), 2. Daniele Pedrini (Expandia Atl. Insieme VR - SM60) 5’02”23 (892 p.). 3. Francesco Palma (Vicentina - SM55) 4’46”65 (861 p.). 5.000. 1. Virginio Trentin (Atletica San Biagio TV - SM65) 19’36”47 (781 p.), 2. Guido Migliorini (Atletica Riviera Del Brenta VE - SM50) 17’17”21 (774 p.), 3. Matteo Penazzato (Atletica Riviera Del Brenta VE - SM35) 15’59”52 (689 p.). 200 hs.  1. Stefano Venier (G.A. Aristide Coin Venezia - SM60) 30”82, v. +0.4 (836 p.), 2. Cristian Marin (Riviera del Brenta - SM45) 28”87, v. +1.2 (753 p.), 3. Roberto Fortunato (Vicentina - SM45) 30”29, v. +1.2 (641 p.). Alto. 1. Federico Criscuolo (Atl. Villorba - SM50) 1,69 (895 p.), 2. Massimiliano Ruggio (Vittorio Atletica - SM50) 1,69 (895 p.), 3. Piergiorgio Curtolo (Atl. Biotekna Marcon - SM70) 1,39 (895 p.). Lungo. 1. Luigi Vanzo (Atl. Vicentina - SM55) 5,20 v. +1.8 (866 p.), 2. Renato Gallo (Virtus Este - SM60) 4,69 v. +2.6 (827 p.), 3. Nicola Rossi (Riviera del Brenta - SM45) 5,73 v. +1.6 (825 p.). Triplo. 1. Roberto Bortoloni (Biotekna Marcon - SM75) 7,46 v. -1.5 (888 p.), 2.  Renato Gallo (Virtus Este - SM55) 9,94 v. -0.1 (769 p.), 3. Nicola Rossi (Riviera del Brenta VE - SM45) 11,67 v. -1.5 (700 p.). Peso. 1. Luciano Capraro (Biotekna Marcon - SM65) 11,59 (962 p.), 2. Andrea Meneghin (Riviera del Brenta - SM60) 13,04 (939 p.), 3. Piergiorgio Curtolo (Biotekna Marcon SM70) 12,14 (889 p.), Disco. 1. Giampaolo Munari (Voltan Martellago - SM60) 37,33 (745 p.), 2. Luciano Capraro (Atl. Biotekna Marcon-SM65) 33,43 (743 p.), 3. Natale Ventura (Vicentina - SM75) 25,53 (736 p.). Martello. 1. Andrea Meneghin (Riviera del Brenta - SM60) 46,29 (952 p.), 2. Enrico Bellin (Biotekna Marcon VE - SM45) 43,07 (799 p.) 3. Umberto Bonaldo (Atletica Villorba TV - SM65) 25,04 (627 p.). Giavellotto. 1. Lucio Buiatti (Voltan Martellago - SM60) 43,88 (917 p.), 2. Alberto Temporin (CUS Padova - SM45) 41,05 (708 p.), 3. Thomas Tuti (Expandia Atl. Insieme VR - SM45) 40,01 (688 p.). 4×100. 1. Atl. Biotekna Marcon - SM45 (R.Gangini  - L.Cicchetti - L.Toniolo - G.Rodriguez) 46″79 (853 p.), 2. Vicentina   - SM50 (L.Vanzo - M.Costa - M.Cattani - R.Girardello) 48”56 (846 p.), 3. Riviera del Brenta - SM45 (N.Rossi - C.Marin - M.Scanferlin - S.Bellotto) 46”97 (845 p.). 4×400. 1. Vicentina - SM50 (M. Costa - E. Pison - M. Cattani - R. Girardello) 3’56”17 (785 p.), 2. Atletica Mogliano TV - SM45 (M. Altieri - A. Tosato - M. Bortolozzo - M. Furcas) 4’01”58 (663 p.), 3. Atletica Riviera Del Brenta- SM45 (M.Penazzato - L.Alibardi - C.Bizzotto - M.Pranovi) 4’05”26 (629 p.).

pascon4002019-1024x683.jpg

RISULTATI DONNE. 100. 1. Marta Manfrin (ASD Team KM Sport - SF45) 14”39, v. -0.9 (733 p.), 2. Antonella Maso (Riviera del Brenta - SF50) 15”25, v. -0.9 (720 p.), 3. Cristina Sattin (Atl. Dolomiti BL - SF50) 15”46, v. -0.8 (688 p.). 200. 1. Gioia Bellucco (Expandia Atletica Insieme Verona - SF55) 30”74, v. -0.8 (954 p.), 2.  Manfrin Marta (A.S.D. Team Km Sport VR - SF45) 29”04, v. -1.1 (826 p.), 3. Cristina Sattin (Atletica Dolomiti Belluno - SF50) 31”03, v. -1.1 (805 p.).  400. 1. Paola Lorena Pascon (Atl. S.Biagio - SF50) 1’07”05 (959 p.), 2.  Linda Tosini (Expandia Atl. Insieme VR - SF45) 1’06”54 (866 p.), 3. Lorena Saran (Atl. Ponzano - SF50) 1’12”18 (772 p.).  800. 1. Ines Sartori (Expandia Atletica Insieme Verona - SF50) 2’40”80 (747 p.), 2. Rossella Guariniello (A.S.D. Team Km Sport VR - SF45) 2’39”12 (688 p.), 3. Graziella Misiano (Atletica Stiore Treviso - SF45) 2’44”23 (629 p.).  1.500. 1. Liviana Piccolo (Expandia Atl. Insieme VR - SF70) 7’01”80 (958 p.), 2. Nadia Gardin (Atl. Lib. Mirano - SF50) 5’33”87 (844 p.), 3. Odilla Lorenzoni (ASD Team KM Sport - SF45) 5’32”33 (733 p.). 3.000. 1. Liviana Piccolo (Expandia Atletica Insieme Verona - SF70) 14’49”63 (977 p.), 2. Moira Campagnaro (A.S.D. Polisportiva Brentella PD - SF45) 11’54”25 (744 p.), 3. Odilla Lorenzoni (A.S.D. Team Km Sport VR - SF45) 11’55”96 (740 p.).  200 hs. 1. Monica De Col (Expandia Atletica Insieme VR - SF50) 36”40, v. -1,0  (812 p), 2. Michela Guarise (Atletica San Biagio TV - SF45) 44’’22 v. -1,0 (316 p.). Alto. 1. Lina Costenaro (San Biagio - F55) 1,40 (1.009 p.), 2. Marisa Tavoso (Expandia Atletica Insieme Verona - SF55) 1,17 (714 p.), 3. Amalia Fronda (A.S.D. Team Km Sport - SF55) 1,11 (638 p.). Lungo. 1. Elena Donatoni (Expandia Atl. Insieme VR - SF45) 4,07 v. -1.9 (602 p.), 2. Giuliana Luisetto (Assindustria Sport PD - SF55) 3,41 v. -1.2 (556 p.), 3. Dina Bevilacqua (Vicentina - SF50) 3,39 v. -0.2 (462 p.). Triplo. 1. Simona Mapelli (A.S.D. Team Km Sport VR - SF45) 5,97 v. +2,1 (35 p.), Peso. 1. Maria Carla Iaia (Voltan Martellago - SF40) 10,73 (803 p.), 2. Francesca Maurizio (Expandia Atl. Insieme VR - SF55) 7,63 (738 p.), 3. Laura Vanzin (Vittorio Atletica - SF40) 8,64 (635 p.). Disco. 1. Laura Vanzin (Vittorio Atletica - SF40) 30,47 (644 p.), 2. Francesca Maurizio (Expandia Atletica Insieme Verona - SF55) 20,49 (553 p.), 3. Rosa Marchi (Expandia Atletica Insieme Verona - SF55) 16,32 (424 p.). Martello. 1. Stefania De Frenza (Virtus Este - SF45) 23,89 (630 p.), 2. Claudia Faraon (Atl. San Biagio - SF55) 21,80 (515 p.) 22,33 (588 p.), 3. Paola Furlan (Atl. Vicentina - SF55) 17,83 (408 p.). Giavellotto. 1. Elena Donatoni (Expandia Atletica Insieme Verona - SF45) 24,59 (578 p.), 2. Alessia Fusato (Riviera del Brenta - SF35) 26,53 (490 p.), 3. Adele Passantino (Atletica San Biagio TV - SF45) 19.84 (447 p.). 4×100. 1. Expandia Atl. Insieme VR Sq. A - SF50 (G.Bellucco - L.Tosini - I.Sartori - M.De Col) 54”66 (985 p.), 2.  Atletica San Biagio - SF50 (G.Tronchin - M.Guarise - M.Piasentin - P.L.Pascon) 1’01”63 (726 p.), 3. Expandia Atl. Insieme VR Sq. B - SF50 (F.Maurizio - S.Parrino - E.Donatoni - L.Pelattieri) 1’03”32 (667 p.). 4×400. 1. Expandia Atletica Insieme Verona - SF55 (L. Piccolo - M. De Col - L. Pelattieri - L. Tosini) 5’06”18 (864 p.) 2. Atletica San Biagio - SF50 (S. Milanese - P. Monego - P. Alberti - P.L. Pascon) 5’22”02 (648 p.) 3. Atletica Riviera Del Brenta - SF45 (C.Tassetto - V.Trovò - I.Spolaore - S.Malacarne) 5’26”27 (509 p.).

TUTTI I RISULTATI

La Galleria Fotografica di Eduard Ardelean SABATODOMENICA

Per segnalazioni scrivi a: marchi@fidalveneto.it.

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master di questo sito.

Nelle foto, di Eduard Ardelean: foto di gruppo finale, Luciano Capraro nel getto del peso, Paola Pascon in azione si 400 metri. il podio del martello maschile e il podio dei 200 femminili,

Questo articolo è stato scritto da  Rosa Marchi in collaborazione con Sandro Sandri e Silvia  Gottardo - Redazione Master.

 

……………………………………………………………………………

CAMPIONATI ITALIANI DI SOCIETà, TREVISATLETICA SESTA IN FINALE BRONZO   

Storico piazzamento per la società del capoluogo della Marca che si conferma nella terza finale nazionale per importanza anche per il 2020: doppietta del neo azzurro Tamassia  

64431339_2266905300096879_945335152391749632_n.jpg

Treviso, 17 giugno 2019 Trevisatletica nella storia: dopo aver conquistato il diritto a disputare la finale A Bronzo dei campionati italiani assoluti di società su pista, risultato mai raggiunto prima, il club presieduto da Rolando Zuccon ha ottenuto un ottimo sesto posto nella stessa finale, andata in scena nel weekend a Orvieto.

 

Trevisatletica potrà così partecipare alla finale A Bronzo anche nel 2020. La carica lha suonata idealmente il neoazzurro Riccardo Tamassia, primo sia negli 800 che nei 1500. Da podio anche Francesco Marconi e Giacomo Zuccon, argenti nei 110 e nei 400 ostacoli, oltre a Giuseppe Carollo, che conquista la piazza donore nellalto con 2.04.

 

Altri risultati da segnalare, i quarti posti di Stefano Ghenda nei 3000 siepi e della 4×400, composta da Edoardo Caporin, Giacomo Zuccon, Gilberto Visentin e dal già citato Tamassia che, con 32044, ha anche realizzato lo standard di partecipazione per i Campionati Italiani Assoluti individuali.

 

Vale, però, più di tutto la grande compattezza di squadra mostrata a Orvieto dagli atleti di Trevisatletica. Più che un traguardo, il sesto posto dei campionati italiani assoluti di società assomiglia ad un punto di partenza, perché la squadra è giovane e giustamente ambiziosa.

 

Ora lattenzione si sposta su Riccardo Tamassia, in partenza per Minsk, dove dal 23 giugno la Nazionale sarà impegnata ai Giochi Europei. Una prima vota in azzurro per Riccardo, così come per Trevisatletica. 

 

I risultati di Trevisatletica a Orvieto.

100: 6. Angelo Antonello 1115 (+0.6 m/s). 200: 7. Angelo Antonello 2242 (+1.6). 400: 8. Gilberto Visentin 5050. 800: 1. Riccardo Tamassia 15172. 1500: 1. Riccardo Tamassia 40954. 5000: 5. Simone Gobbo 153528. 3000 siepi: 4. Stefano Ghenda 94002. 110 hs: 2. Francesco Marconi 1521 (-1.6). 400 hs: 2. Giacomo Zuccon 5405. Alto: 2. Giuseppe Carollo 2.04. Lungo: 13. Leonardo Vescovo 5.69 (+2.1). Triplo: 11. Leonardo Visentin 12.38 (+1.5). Peso: 9. Jacopo Bellin 11.95. Disco: 13. Luciano Boidi 21.25. Martello: 9. Jacopo Bellin 35.40. Giavellotto: 6. Edoardo Lisciandra 53.86. 4×100: 6. Trevisatletica (Mellone, Antonello, Motta, L. Visentin) 4236. 4×400: 4. Trevisatletica (Edoardo Caporin, Zuccon, G. Visentin, Tamassia) 32044.

 

 

 

 DOMANI TUTTO SUI Camp. Naz. FISDIR

 

………………………………………………

………………………………………………

 

Giugno 17th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

volpato-davide-52.jpg

ANTEPRIMA

MARINI 12”27 CAROLLO 2.04  TEAM TREVISO 48”11 VANDI 55”92 NIERO 1.74 CAMATTARI 14.91 VENDRAME 14.01 VOLPATO 2″32 e DEI TOS 43’08”20

La Finale Bronzo dei Campionati Italiani di Società Assoluti, a Orvieto (Terni), vede sul gradino più alto la squadra maschile dell’Acsi Campidoglio Palatino e il team femminile dell’Atletica Malignani Libertas Udine. Promossi in Argento, insieme ai romani, gli uomini dell’Arca Atletica Aversa Agro Aversano e dell’Atletica Livorno, invece tra le donne si guadagna la promozione anche l’Atletica Gran Sasso Teramo. Nella seconda giornata, il duello sulla pedana del disco si decide all’ultima prova con la tricolore invernale Giada Andreutti (Atl. Malignani Libertas Udine/Aeronautica) che lancia 56,38, primato stagionale a una spanna dal personal best, per superare Stefania Strumillo (Atletica 2005), seconda a 54,98. Doppietta nello sprint di Irene Siragusa (Atletica 2005/Esercito), oggi padrona dei 200 metri in 23.77 (+0.5), e nel mezzofondo per Riccardo Tamassia (Trevisatletica), 1:51.72 negli 800 dopo essersi imposto sui 1500 metri, con la vittoria tra le donne di Stefania Biscuola (Atl. Arcobaleno Savona) in 2:09.83. Il lunghista Andrea Rinaldi (Atl. Livorno) atterra a 7,49 (+1.8), sfiorando il suo primato ottenuto nello scorso weekend alla rassegna tricolore promesse di Rieti, e al femminile 6,05 (+0.8) della junior Sofia Zanotti (Atl. Lugo). Nel peso botta e risposta al turno conclusivo tra Giovanni Faloci (Atl. Avis Macerata/Fiamme Gialle) che scaglia l’attrezzo a 16,43 e Alessio Mannucci (Atl. Livorno), battuto per un solo centimetro con 16,42. 

[RISULTATI/Results]

Uomini: 1. Acsi Campidoglio Palatino 163 punti; 2. Arca Atl. Aversa Agro Aversano 153.5; 3. Atl. Livorno 150; 4. Atl. Libertas Orvieto 148.5; 5. Expandia Atl. Insieme Verona 145; 6. Trevisatletica 143; 7. Cus Genova 143; 8. N. Atl. Fanfulla Lodigiana 133; 9. Atl. Avis Macerata 131; 10. Self Atl. Montanari & Gruzza Reggio Emilia 129; 11. Atl. Arcobaleno Savona 118; 12. Trionfo Ligure 115; 13. Fondazione Bentegodi Verona 109.
Donne: 1. Atl. Malignani Libertas Udine 153; 2. Atl. Gran Sasso Teramo 150.5; 3. Atletica 2005 143; 4. Cus Trieste 138; 5. Self Atl. Montanari & Gruzza Reggio Emilia 136.5; 6. Atl. Lugo 129; 7. Atl. Cascina 126; 8. Team Atletica Marche 118; 9. Atl. Lecco Colombo Costruzioni 117.5; 10. Team Treviso 112.5; 11. Romatletica Footworks 102; 12. Atl. Arcobaleno Savona 96.

 64860116_2405195969709836_8520655622759251968_n.jpg

Alla Finale B di La Spezia, nell’impianto che ospiterà gli Assoluti della prossima stagione, chiudono al primo posto gli uomini della Milone Siracusa e le donne della Safatletica Piemonte. Alle loro spalle la formazione maschile del Team Treviso e quella femminile del Running Club Napoli. Protagonisti soprattutto i lanciatori, nella mattinata che decide le sorti della competizione. L’azzurra Daisy Osakue (Fiamme Gialle) spedisce il disco a 56,97 e coglie il massimo dei punti per la sua società civile di provenienza, la Sisport Torino. Ancora un progresso del 18enne Giorgio Olivieri (Team Atl. Marche), stavolta a 67,59 con il martello senior. Quasi due metri in più rispetto alla sua misura dell’anno scorso, per avvicinarsi alla migliore prestazione italiana juniores di Giovanni Sanguin (69,74 nel 1988) dopo il primato di categoria realizzato a Rieti (79,23 con l’attrezzo da 6 kg). Nel peso Lorenzo Del Gatto (Team Atl. Marche/Carabinieri) con 18,54 ritocca di nuovo il personale all’aperto e in pista c’è la doppietta dell’allievo Matteo Melluzzo (Milone Siracusa), vincente anche nei 200 metri con 22 secondi netti (-0.7). [RISULTATI/Results]

Uomini: 1. Milone Siracusa 148 punti; 2. Team Treviso 137; 3. Safatletica Piemonte 137; 4. Pro Patria Arc Busto Arsizio 130; 5. Toscana Atl. Futura 126; 6. Atl. Chiari 1964 Libertas 121; 7. Intesatletica 116; 8. Team-A Lombardia 113.5; 9. Amatori Atl. Acquaviva 112.5; 10. Atl. Osa Saronno Libertas 111; 11. Team Atletica Marche 106.5; 12. Atl. Spezia Duferco 104.
Donne: 1. Safatletica Piemonte 145 punti; 2. Running Club Napoli 136; 3. Fondazione Bentegodi Verona 131.5; 4. Atl. Spezia Duferco 124; 5. Cus Catania 124; 6. Atl. Virtus Cr Lucca 124; 7. Team-A Lombardia 123; 8. Sisport 115.5; 9. Atl. Fabriano 113; 10. Trionfo Ligure 110; 11. Cus Bologna 103; 12. Cus Genova 101.

 

Le pagine delle manifestazioni con tutti i risultati:
Finale Oro: Firenze
Finale Argento: Imola (BO)
Finale Bronzo: Orvieto (TR)
Finale B: La Spezia

Team Treviso maschile : promossi!

CLAMOROSO A LA SPEZIA: UOMINI PROMOSSI IN BRONZO

 64245665_2405195939709839_5348625930233315328_n.jpg

Bilancio agrodolce per i ragazzi di Team Treviso, impegnati nelle Finali dei Campionati di Società. I maschi, impegnati nella Finale B di La Spezia, hanno vinto un impronosticabile argento a squadre (137 p.ti) e si sono guadagnati la promozione nella categoria successiva (la Finale Bronzo) per il 2020.
Finale Bronzo in cui erano impegnate invece le donne ad Orvieto; le ragazze hanno chiuso decime con 112,5 p.ti, confermando il ranking di partenza e sfiorando di pochi punti l’ottava piazza (su 12) che avrebbe garantito la salvezza. Nel 2020, con ogni probabilità, sarà Finale B.
In ogni caso complimenti a tutti i ragazzi che sono scesi in pista scrivendo un’altra pagina della loro storia, ed agli avversari che hanno contributo ad animare questi due giorni: l’atmosfera dei CdS é sempre speciale. Di seguito i risultati:

DONNE
Prima giornata

100 7. Elena Marini 12″27 PB
400 10. Valentina Caberlotto 1′00″56 PB
1500 10. Martina Pillon 5′08″99 PB
3000 siepi 3. Sara Tommasini 12′00″74
100hs 3. Giulia Marin 14″51
Alto 8. Ilaria Varago 1,55
Triplo 4. Elena Soligo 11,71
Peso 8. Elena Bosco 10,90
Martello 6. Bosco 41,05
4×100 3. Tan Nhi Tram, Anita Pizzolato, Marin, Marini 48″11 (Minimo C.ti Italiani Assoluti)

Seconda giornata
200 11. Giulia Marin 26″12
800 10. Deborah Zilli 2′24″04
5000 10. Sara Tommasini 21′23″74
400hs 9. Eleonora Morao 1′06″06
Asta 6. Bianca Marcolin 3,20
Lungo 5. Eleonora Filippetto 5,58
Disco 6. Alessia Pivato 37,65
Giavellotto 2. Adele Toniutto 43,12
4×400 11. Alessandra Saviane, Caberlotto, Zilli, Morao 4′06″50

UOMINI
Prima giornata

100 5. Luca Favero 11″31
400 5. Nicola Tessariol 50″31
1500 4. Giosuè Gazzola 4′08″88
3000 siepi 7. Michele Toso 10′31″57
110hs 1. Matteo Bonora 14″92
Triplo 8. Nicholas Lingo 12,60
Disco 11. Alberto Lovino 30,53
Giavellotto 3. Favretto Riccardo 56,43
4×100 4. Alessandro Toffolo, Davide Volpato, Massimiliano Bordignon e Favero 42″70

Seconda giornata
200 3. Davide Volpato 22″32
800 10. Edoardo Poloni 2′04″68
5000 1. Eros Botter 16′13″61
400hs 1. Matteo Bonora 53″10
Alto 4. Youssef Mendour 1,85
Lungo 7. Alessandro Toffolo 6,37
Peso 4. Fabio Gallinaro 12,52
Martello 10. Stefano Pedron 24,25
4×400 4. Matteo Bordin, Tessariol, Volpato, Bonora 3′22″84

 

……………………………………………………………………………………………………………

DOMANI TUTTO SUI CDS MASTER

………………………………………………

………………………………………………

Giugno 14th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

SOCIETARI ASSOLUTI, UNDICI FORMAZIONI VENETE IN PISTA NELLE FINALI

E’ il momento degli scudetti. Sabato 15 e domenica 16 giugno va in scena il weekend delle quattro finali nazionali dei Campionati Italiani di Società Assoluti. Il tricolore sarà in palio nella Finale Oro di Firenze dove l’Atletica Studentesca Rieti Andrea Milardi difenderà entrambi i titoli vinti nel 2018, con gli uomini per la seconda volta e tra le donne per la prima.

In base alla classifica emersa dalle fasi regionali, il miglior punteggio maschile è quello dei veneti dell’Atletica Biotekna Marcon a quota 16.007 davanti all’Atletica Firenze Marathon (15.940) e all’Atletica Vicentina (15.937). Al femminile comandano invece le milanesi della Bracco Atletica (16.404) seguite dalla Studentesca Rieti Milardi (16.284) e dalle romane dell’Acsi Italia Atletica (16.276).

Si riparte da zero per le sfide decisive e stavolta conteranno i piazzamenti delle singole gare. Nella Finale Oro, che vedrà impegnate 13 squadre maschili e 14 femminili, ogni formazione può partecipare con un solo atleta per specialità e una sola squadra per ciascuna staffetta, con punteggi a scalare. La classifica di società, sia maschile che femminile, è stilata sommando un massimo di 18 punteggi su 20 gare.

A Imola (Bologna) in contemporanea si svolgerà la Finale Argento dove altri 24 team lotteranno per uno dei posti che valgono la promozione nella massima serie dei Societari. La Finale Bronzo sarà a Orvieto (Terni), mentre La Spezia accoglierà la Finale B. Attesi in pista anche diversi atleti in forza a club militari che, per l’occasione, avranno la possibilità di vestire la maglia delle rispettive società civili di provenienza. Complessivamente sono attese in pista 100 squadre (50 maschili e 50 femminili) per un totale di oltre 2000 atleti-gara.

Undici - sette maschili e quattro femminili - le squadre venete impegnate nelle finali. UOMINI. Finale A Oro: Atl. Biotekna Marcon, Atl. Vicentina. Finale A Argento: Assindustria Sport Padova. Finale A Bronzo: Trevisatletica, Fondazione M. Bentegodi, Expandia Atl. Insieme Verona. Finale B: Team Treviso. DONNE. Finale A Oro: Atl. Vicentina. Finale A Argento: Atl. Riviera del Brenta. Finale A Bronzo: Team Treviso. Finale B: Fondazione M. Bentegodi.

TV E STREAMING - Anche quest’anno sarà possibile seguire la Finale Oro 2019 di Firenze su atletica.tv, che trasmetterà in diretta video streaming nelle due giornate di sabato 15 e domenica 16 giugno.

CdS Assoluti 2019 - La composizione delle finali nazionali

Le pagine delle manifestazioni Finale Oro: Firenze Finale Argento: Imola (BO) Finale Bronzo: Orvieto (TR) Finale B: La Spezia

   

SPECIAL TEAM TREVISATLETICA, PIOGGIA DI MEDAGLIE TRICOLORI

 

Dodici atleti a podio ai campionati italiani promozionali Fisdir di Padova. In quattro a Macerata, nel weekend, per la rassegna nazionale per il settore agonistico e assoluto    

 

Treviso, 13 giugno 2019 – Pioggia di medaglie sullo Special Team Trevisatletica ai campionati italiani promozionali Fisdir di atletica leggera, svoltisi allo stadio Colbachini di Padova.

La squadra del capoluogo della Marca, guidata da Paolo Pavan, ha presentato in pista 12 atleti, otto ragazzi e quattro ragazze: tutti sono andati a medaglia.

Sul gradino più alto del podio, Giorgio Pegoraro (50 metri), Rachele Chiodero (50 metri), Giuseppe Santoro (salto in lungo da fermo) e, per due volte, Gustavo Ortica, che si è imposto negli 80 e nei 150 metri.

Ortica era anche uno dei componenti della staffetta maschile (3×150-100-50) che, completata da Gianluca Girotto e Giorgio Pegoraro, ha vinto un significativo argento in 459.

Piazze donore anche per Gianluca Girotto (salto in lungo da fermo), Nicolò Bertelli (50 metri) e Benedetta Storer (50 m). Bronzi invece per Giovanni Sartorello (50 metri), Umberto De Rossi (150 metri), Niccolò Balestrieri (getto del peso), Giulia Caccin (lancio del disco), Sara Pillon (marcia) e per la staffetta 4×50 composta da Pillon, Chiodero, Caccin e Storer.  

Special Team Trevisatletica è ora atteso dai campionati italiani per il settore agonistico e assoluto Fisdir, che si terranno a Macerata nel weekend. In pista quattro atleti: Serena Bettin, Francesco Grando, Damiano Zambon e Carlo Alberto Ziegler.   

 

………………………………………………………………………………………………………….. 

TRICOLORI ASSOLUTI DI SOCIETà, TREVISATLETICA IN PISTA NELLA FINALE BRONZO   

La formazione maschile sarà impegnata nel weekend a Orvieto: in gara anche il neoazzurro Riccardo Tamassia, in partenza per i Giochi Europei di Minsk  

 

Treviso, 14 giugno 2019 – Per Trevisatletica sono giorni che profumano di storia. Mercoledì la prima convocazione in Nazionale A per un atleta del club, con il mezzofondista Riccardo Tamassia, atteso dai Giochi Europei di Minsk (23-28 giugno).

Sabato 15 e domenica 16 giugno, a Orvieto (Terni), limpegno della squadra maschile nella finale A Bronzo dei campionati italiani assoluti di società su pista. Un risultato senza precedenti: mai Trevisatletica si era qualificata per una finale della massima rassegna di club.

Non solo: lobiettivo 2019 per i ragazzi del presidente Rolando Zuccon era lammissione alla finale B, e invece la squadra si è trovata catapultata nella serie superiore in seguito alla mancata conferma dei punteggi necessari a disputare la finale A Bronzo da parte di altre società.

Nellinsieme delle due fasi regionali di qualificazione, disputate l11 e il 12 maggio a San Biagio di Callalta e l1 e il 2 giugno a Vicenza, i ragazzi di Trevisatletica hanno realizzato 14.407 punti, un risultato che permette al club del capoluogo di entrare nella finale A Bronzo con il quarto punteggio di qualificazione su 13 squadre (29° punteggio complessivo in Italia). In finale cambierà il criterio di classifica (si andrà a piazzamenti invece che a punteggi), ma Trevisatletica può puntare in alto. E il neo azzurro Riccardo Tamassia, impegnato negli 800, nei 1500 e nella 4×400, suonerà la carica.

Questa la formazione di Trevisatletica in gara a Orvieto. Trevisatletica. 100: Angelo Antonello. 200: Antonello. 400: Gilberto Visentin. 800: Riccardo Tamassia. 1500: Tamassia. 5000: Simone Gobbo. 3000 siepi: Stefano Ghenda. 110 hs: Francesco Marconi. 400 hs: Giacomo Zuccon. Alto: Giuseppe Carollo. Lungo: Leonardo Vescovo. Triplo: Riccardo Gajo. Peso: Jacopo Bellin. Disco: Luciano Boidi. Martello: Bellin. Giavellotto: Edoardo Lisciandra. 4×100: Edoardo Motta, Antonello, Andrea Mellone, G. Visentin. 4×400: Edoardo Caporin, Zuccon, G. Visentin, Tamassia.

 

Ed ecco l’A. Team Treviso

Domani e domenica, ad Orvieto, le donne saranno impegnate nella Finale Bronzo dei Campionati di Società. La formazione:
100: Elena Marini
200: Giulia Marin
400: Valentina Caberlotto
800: Deborah Zilli
1500: Martina Pillon
5000: Sara Tommasini
100hs: Giulia Marin
400hs: Eleonora Morao
3000s: Sara Tommasini
Alto: Ilaria Varago
Lungo: Eleonora Filippetto
Triplo: Elena Soligo
Asta: Bianca Marcolin
Peso: Elena Bosco
Martello: Elena Bosco
Disco: Alessia Pivato
Giavellotto: Adele Toniutto
4×100: Elena Marini, Giulia Marin, Tran Nhi Tam ed Anita Pizzolato
4×400: Eleonora Morao, Valentina Caberlotto, Deborah Zilli ed Adele Toniutto

 

 

MASTER IN PISTA PER LA FASE REGIONALE DEL CAMPIONATO DI SOCIETA’

Weekend in pista per l’atletica master. Sabato 15 e domenica 16 giugno, allo stadio comunale di San Biagio di Callalta (Treviso), organizzata dall’Atletica San Biagio (Silvano Tomasi, tel. 333-3556084), è in programma la fase regionale del campionato italiano di società master. Quasi 500, in rappresentanza di una quarantina di società, gli atleti attesi in campo per la fase veneta della rassegna nazionale di club a livello “over 35”. La “due giorni” sarà valida per la qualificazione alla finale nazionale, in programma il 28 e 29 settembre ad Ariano Irpino (Avellino). Vi accederanno le migliori 24 società maschili e femminili sulla base dei punteggi ottenuti nelle fasi regionali.  Sabato le gare inizieranno alla 15.30, domenica alle 9.30. Archiviata la fase regionale del campionato di società, l’atletica master tornerà a San Biagio di Callalta il 20 luglio per l’atteso Trofeo delle Regioni. ISCRITTI

………………………………………………

………………………………………………

 

Giugno 12th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

 

caon-agnese.jpg

AGNESE CAON , PRIMATISTA ITALIANA DEL DISCO

Dietro tanti sacrifici brilla un sogno!

DI Agnese Caon

Stadio Carlo Zecchini di Grosseto…si conclude la tre giorni della tappa del #worldparaathleticsgranprix…

Grosseto una trasferta lunga 3 giorni, gare da mettere in pista e in pedana, la strada è lunga… ma appena si arriva si sente aria di accoglienza, per me la prima esperienza così grande con atleti da tutto il mondo e amici e compagni di viaggio conosciuti nel corso di questo breve tempo di allenamento a raduni e ad altre gare, un anno e 5 mesi da quella prima volta in pista, da quei primi passi in un ambiente totalmente nuovo ma tanto grande da aprire i polmoni e poter vedere e sentire sempre più in grande.

L’emozione sale, passano le ore… il mio momento è alle 18.45 sulla pedana del disco, lo stomaco comincia a stringersi inizio a riscaldare i muscoli il caldo del sole già scaldava l’aria, arriva il grande momento, call room e ingresso in pedana, iniziamo con i lanci di prova, non ho sensazioni e questo per me è bene perché vuol dire che va bene… inizio il primo lancio abbastanza buono, mi guardo intorno ma non ho nessun riferimento, allora torno a concentrarmi, secondo lancio è cresciuta la misura, terzo lancio buonissimo… so già che è record italiano il precedente l’avevo fissato io a Jesolo lo scorso anno. Avanti il 4 nullo, il 5 un po’ peggio degli altri, al 6 lancio ho sentito che non avevo più forze…

Ok ottimo giornata conclusa, i miei compagni di società stanno aspettando me per andare a cena, nel frattempo avviso a casa e informo la mia allenatrice e il mio fisioterapista… tutti molto felici della prestazione, lo sguardo, la mente e il cuore vanno già al domani… a rivedere quella pista e a tornare a concentrarsi su un’alta gara importante.

La serata si conclude e si apre dopo poche ore un nuovo giorno intenso, la mia gara mi attende alla sera, intanto andiamo a fare il tifo per gli altri atleti in pista, vado a chiacchierare con qualcuno della federazione, saluto tra le persone che incontro chi conosco… si vede la luce negli occhi di tutti, abbracci sorrisi, dialoghi interessanti e discorsi profondi che hanno un grande senso di vita.

Si va a pranzo… si torna in campo l’emozione continua a salire, la mente inizia pian piano ad immergersi in ciò che dovrà affrontare da li a poche ore… il tempo passa velocissimo, call room è il turno del peso… entro in pedana, inizio a lanciare e vanno abbastanza bene ma sono tutti soffocati torno a concentrarmi, inizia la gara, ci si appresta a lanciare, primo lancio abbastanza buono ma so di poter fare meglio, primo secondo terzo quarto lancio tutto un saliscendi di misure, non sono in forma, non riesco a spingere ne con le gambe ne con le braccia, ma cerco di dare tutta me stessa, finisce la gara con un grande amaro in bocca perché non ho fatto quanto in allenamento eravamo riusciti a mettere in piedi, mi sentivo bloccata e a fine gara ero davvero molto stanca. Esco dal campo, e penso che potevo dare il meglio se… ma il se ora non serve a molto, la gara è finita e quel che è stato è stato c’è molto su cui lavorare, avevo grandi aspettative su quella pedana e mi ritrovo con un boccone amaro da accettare, fare mio e portare a casa e cercare di sistemare il prima possibile e al meglio.

Domenica, per me è giorno di riposo, non ho gare, mi resta solamente che salutare chi ha dato tanto per la realizzazione dell’evento, cercare di capire dove migliorare e cosa fare per migliorare, e poi si torna.

Torniamo a casa con la società carichi perché su 4 atleti presenti abbiamo messo in valigia 3 record italiani e un personal best, stanchi ma felici, consapevoli che c’è sempre da lavorare per migliorarsi e dare tutto se stessi per ogni sfida, per ogni gara, per ogni evento in cui ti ritrovi in primo piano e ti senti accompagnato, sorretto e sostenuto da chi per te e con te sta lavorando per dare sempre il meglio.

Prossima tappa, campionati Italiani Paralimpici assoluti di Jesolo 

 

 

…………………………………………………………………………………………………………..

ATLETICA, DOMANI SI GAREGGIA A VEDELAGO

 

Treviso, 11 giugno 2019 - Appuntamento infrasettimanale con latletica domani mercoledì 12 giugno - a Vedelago. Gli impianti sportivi comunali ospitano una manifestazione  per le categorie ragazzi e allievi. Per i ragazzi si tratta di una giornata del campionato provinciale di società del Trofeo Giovanile Veneto. Gli allievi saranno invece impegnati nel campionato provinciale di staffette (4×100 e 4×400) che per le altre categorie (ragazzi e cadetti) si svolgerà il 22 a Vittorio Veneto. Organizza il Gruppo Atletica Vedelago. Inizio gare alle 18.30.  

……………………………………………………

REGIONALI RAGAZZI, VOLA DE FANTI: 2’49”94 NEI 1000

 A Marostica conferma per l’atleta bellunese del Gs Quantin Alpenplus. Il Csi Atletica Provincia di Vicenza conquista il 42° Trofeo Vimar davanti alle Fiamme Oro

ROTTIN PIOVESAN E LA MICHIELIN CAMPIONI!

Padova, 10 giugno 2019 Il bellunese Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus), correndo i 1000 metri in 24994, ha realizzato il miglior risultato tecnico del campionato regionale individuale ragazzi, andato in scena domenica 9 giugno a Marostica (Vicenza), in concomitanza con il 42° Trofeo Vimar. Prestazioni rilievo anche per Rachele Peloso (Atl. Marostica Vimar), sempre nei 1000 metri (31485, davanti a Beatrice Buso, 31512), per Nicole Capitanio (Csi Atletica Provincia di Vicenza) nei 60 ostacoli (958) e per Anna Michielin (Atl. Ponzano) nei 2000 metri di marcia (111598). Trofeo Vimar al Csi Atletica Provincia di Vicenza (32 punti), davanti al Gs Fiamme Oro Padova (23) e al Gruppo Atletico Coin (20). Oltre 50 le società in lizza per uno dei più tradizionali appuntamenti della stagione giovanile veneta. 

 

RISULTATI. RAGAZZI. 60: 1. Andrea Corà (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 816, 2. Samuel Favaretto (Atl. Audace Noale) 821, 3. Manuel Riolfi (Atl. Valpolicella) 824. 1000: 1. Lorenzo De Fanti (Gs Quantin Alpenplus) 24994, 2. Ghassan Sabar (Atl. Audace Noale) 30957, 3. Raffaele Faronato (G.A. Coin) 30980. 60 ostacoli: 1. Giacomo Rottin (Atl. Villorba) 915, 2. Cesare Frisetti (Trevisatletica) 948, 3. Andrea Scapin (Atl. Galliera Veneta) 982. Alto: 1. Pierluigi Ellero (Gs Fiamme Oro) 1.56, 2. Getahun Montresor (Expandia Atl. Insieme Verona) 1.54, 3. Andrea Fiorese (Gs Marconi Cassola) 1.52. Lungo: 1. Michele Grigoli (Pol. Lib. Lupatotina) 4.88, 2. Valentino DAndreta (Atl. Riviera del Brenta) 4.86, 3. Pierre Ruzzante (Atl. Riviera del Brenta) 4.85.  Peso: 1. Andrea Bruzzese (Atl. Sala) 13.70, 2. Luca Onosa (Atl. San Biagio) 12.35, 3. Manuel Palù (Atl. Santa Lucia di Piave) 11.89. Vortex: 1. Alvise Tomassini (G.A. Coin) 56.55, 2. Giovanni Sciancalepore (Atl. Santa Lucia di Piave) 55.56, 3. Riccardo Donà (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 52.24. Marcia (2000 m): 1. Francesco Piovesan (Atl. Ponzano) 113561, 2. Matteo Pavan (Trevisatletica) 114109, 3. Luca Fraccaro (Atl. Vis Abano) 120625.

 

RAGAZZE. 60: 1. Elena Cambiolo (Gsd Valdalpone De Megni VR) 826, 2. Daphne Cordioli (Atl. Villafranca VR) 830, 3. Veronica Zanardo (Atl. Santa Lucia di Piave) 838. 1000: 1. Rachele Peloso (Atl. Marostica Vimar) 31485, 2. Beatrice Buso (Trevisatletica) 31512, 3. Alessia Miniutti (G.A. Coin) 31695. 60 ostacoli: 1. Nicole Capitanio (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 958, 2. Carolina Dufour (Atl. Santa Lucia di Piave) 968, 3. Giulia Raimondi (G.A. Coin) 982.  Alto: 1. Giulia Dalla Valle (Asi Atl. Breganze) 1.48, 2. Gaia Mattarollo (Atl. Marostica Vimar) 1.40, 3. Sofia Sartori (Novatletica Città di Schio) 1.34.  Lungo: 1. Giorgia Galiazzo (Atl. Galliera Veneta) 4.61, 2. Gloria Montin (Atl. Lib. Sanp PD) 4.52, 3. Sofia Cerchiaro (Gs Fiamme Oro Padova) 4.24.  Peso: 1. Sarah M. Bernardinello (Csi Atl. Provincia di Vicenza) 11.43, 2. Camilla Pizzutto (Runners Club Agggredire VE) 11.09, 3. Amelia Asta (C.A.S.A. Atletica PD) 10.64. Vortex: Jackline Ugboma Nwike (Gsd Valdalpone De Megni VR) 49.88, 2. Elisa C. Schmalbach (Atl. S. Biagio) 43.20, 3. Hawlet Natali (Vis Abano) 42.85.  Marcia (2000 m): 1. Anna Michielin (Atl. Ponzano) 111598, 2. Angelica Balest (Gs La Piave 2000) 114821, 3. Lia Poser (Vittorio Atletica) 120076.

 

RISULTATI COMPLETI

 

RASSEGNA STAMPA

dei nostri cari amici

SALIMA BARZANTI E MIRCO MARTOREL

 62355433_2814780931884759_4157495219740213248_n.jpg

 62170308_2814781265218059_4680900550273794048_n.jpg

61624958_2801907193172133_3420228263354564608_o1.jpg

64230307_2814781341884718_3881061800195653632_n.jpg

………………………………………………

………………………………………………