Settembre 11th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

 

 

RASSEGNA STAMPA

dei nostri cari amici

SALIMA BARZANTI E MIRCO MARTOREL

 70751424_2991388944223956_5555888446209261568_n.jpg

 69953586_2993302267365957_544225798681264128_o.jpg

 70155305_2993301984032652_716008624912072704_n.jpg

69779474_2993301747366009_3488027423088312320_n.jpg

69763362_2993301690699348_3235003928949030912_o.jpg

 69808812_2993301950699322_1643603526556844032_n.jpg

 69810888_2993302294032621_7539515569993678848_o.jpg

………………………………………………

………………………………………………

Settembre 9th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

 meneghin_fotomartinacassin_.jpg

MASTER – MONSELICE, BUONA LA SECONDA: CAMPIONATO REGIONALE INDIVIDUALE ALL’INSEGNA DEL SOLE!

Rosa Marchi 3 Settembre 2019,

(a cura della Redazione Master) 

AI TREVIGIANI 37 TITOLI REGIONALI!!!

A cavallo tra agosto e settembre è andato in scena il recupero delle due giornate dei Campionati Regionali Master Individuali su pista dei quali, prima del meteo avverso di fine luglio si erano disputate solo le gare di lancio del martello ad Abano che avevano assegnato le prime maglie “rosse fiammanti” in nuova versione di Campione Regionale Master a 10 atleti (7 al maschile 3 al femminile) . Questa volta le due giornate di gare si sono svolte con un clima caldo e umido nella pista Kennedy di Monselice e a fine serata gli atleti sono stati accompagnati da due splendidi tramonti all’ombra del Monte Ricco.

La Manifestazione a carattere Open ha visto anche la presenza di società da fuori regione ( 22 società iscritte da tutto il nord Italia da Lombardia, Emilia Romagna, Trentino, Friuli  Piemonte ma anche dalla Campania) sulle 76 complessive, con le Venete rappresentate interamente capeggiate da Padova con 14 società, Treviso e Venezia con 8 Vicenza e Verona con 7, Belluno e Rovigo in crescita  con 5 società e presente tra le più “presenti” nel conteggio complessivo degli atleti. E’ la Asd Run It (RO315) con 14 partecipanti una delle società più numerose capeggiate da Atletica Vicentina con 19 atleti, Atletica San Biagio con 15 ed Expandia Atl.Insieme Verona con 14 atleti.

Nel complesso finale gli atleti gara sono stati leggermente superiori alle ultime due edizioni di San Biagio di Callalta arrivando a 388 atleti gara complessivi (371 nel 2017 - 379 nel 2018) un ottimo numero visto il rinvio della manifestazione e un buon banco di prova per i molti iscritti in vista  degli imminenti Campionati Europei che si disputeranno proprio in terra veneta tra Jesolo Caorle Eraclea dal 5 al 15 settembre.
Un particolare ringraziamento all’organizzazione curata dai Podisti Monselicensi e le Fiamme Oro per l’organizzazione e l’ottima riuscita della manifestazione e per la possibilità di accesso all’adiacente piscina per atleti e familiari.

IN RICORDO DI GIANCARLO
Particolarmente toccante è stato il minuto di silenzio che è stato osservato all’inizio della manifestazione in ricordo di Giancarlo Pasquali, dirigente e atleta della Biotekna Marcon, Consigliere Provinciale della Fidal Venezia e Referente Provinciale Master per il Comitato Regionale, prematuramente scomparso una settimana fa
[Link alla news]

RISULTATI IN EVIDENZA
Non sono stati stabiliti primati italiani ma una buona serie di prestazioni non troppo lontane dai rispettivi limiti nazionali di categoria. Su tutti spicca il risultato del referente tecnico dei master Veneto, Andrea Meneghin (Riviera del Brenta), che ha scagliato il martello con maniglia corta SM60 a 17,73 metri. Tra le donne in evidenza Yolanda Clant (Polisportiva Caprioli BL), italiana equiparata di cittadinanza olandese, al rientro alle gare dopo 5 anni di stop, con un promettente 1’06”04 sui 400 metri SF50. Le altre prestazioni di elevato spessore tecnico sono state appannaggio di atleti convenuti a Monselice da fuori regione per testare la propria condizione atletica alla vigilia dei Campionati Europei di Jesolo - Eraclea - Caorle e che tenteranno la scalata al podio in occasione della rassegna continentale. Fra questi Gianni Becatti (Olimpia Rimini) nel lungo SM55 con m 5,96 metri , Tarcisio Venturi (Fratellanza Modena) nel peso SM65 con 12,11 metri, Renzo Romano (Atletica Pistoia) nei 100 hs SM50 con 14”59, Maria Lorenzoni (Atletica 85 Faenza) nei 5000 SF60 con 21’28”15, Monica Buizza (Virtus Castenedolo) nell’alto SF50 con 1,47 metri. Peccato che il siepista altoatesino Bernhard Eisenstecken, autore di un buon 7’49”06 nei 2000 siepi abbia deciso di non partecipare in quanto per pochi giorni non rientrerebbe nella categoria SM65 secondo le regole internazionali. 

BENTORNATA EMMA
E’ stato un vero piacere rivedere in pista Emma Maria Mazzenga (Expandia Atletica Insieme Verona) dopo un periodo di lontananza dalle piste per problemi di salute. La neo primatista mondiale indoor W85 dei 400 metri indoor ed europea dei 200 e 60 metri (prestazioni stabilite lo scorso marzo in Polonia ai Campionati Mondiali Indoor Master), si è cimentata sui 100 metri per ritrovare le sensazioni di gara in vista degli imminenti campionati Europei. Incoraggiante il suo tempo: 22.25, a 7 decimi dal suo primato italiano SF85, 21.58, stabilito lo scorso anno. 

ARRIVEDERCI AGLI EUROPEI
Ed ora occhi puntati ai prossimi Campionati Europei Master, in programma a Jesolo, Caorle ed Eraclea dal 5 al 15 settembre. Un grosso in bocca al lupo a tutti i partecipanti! La nostra redazione master seguirà l’evento e vi terrà informati sui risultati dei veneti “over 35” in gara. Link al sito

TUTTI I CAMPIONI REGIONALI MASTER VENETI
UOMINI
>100 m.

SM35: MASIERO Ivano (Virtus Este PD) 11.73 (+0,5)
SM40: PARRO Stefano (Atl. San Biagio TV) 12.72 (+0,5)
SM45: RODRIGUEZ Gilberto (Atl. Biotekna Marcon VE) 12.33 (+0,5)
SM50: SOFFIATO Renzo (Virtus Este PD) 13.00 (+0,5)
SM55: CESCON Giampaolo (Atl. Ponzano TV) 13.03 (-0,6)
SM60: GALLO Renato (Virtus Este PD) 13.87 (-2,1)
SM65: CAVALLINI Piero (Virtus Este PD) 14.43 (-1,3)
SM70: TINELLO Agostino (Pod. Monselicensi PD) 16.56 (-2,1)
SM75: PANSINI Cesare (Atl. Vicentina) 19.05 (-1,3)
200 m.
SM35: MASIERO Ivano (Virtus Este) 23.88 (+0,5)
SM40: DE RAHO Luca (Corpo Libero Athletics Team PD) 26.19 (+0,5)
SM45: CASCO Gianmarco (Atl. San Biagio TV) 25.58 (+0,5)
SM50: FABRIS Luca (Atl. Vicentina) 26.62 (+0,0)
SM55: VANZO Luigi (Atl. Vicentina) 27.00 (+0,5)
SM60: TOSONI Antonio (Atl. Expandia VR) 33.35 (+0,0)
SM70: TINELLO Agostino (Pod. Monselicensi PD) 36.20 (-0,0)
>400 m.
SM35: FURCAS Massimo (Atl. Mogliano TV) 51.50
SM40: DE RAHO Luca (Corpo Libero Athletics Team PD) 58.41
SM45: LERDA Riccardo (Atl. Expandia VR) 56.12
SM50: ALTIERI Maurizio (Atl. Mogliano TV) 1:00.94
SM55: CESCON Giampaolo (Atl. Ponzano TV) 59.30
SM65: IEVA Giuseppe (Virtus Este PD) 1:18.73
SM75: SILVESTRIN Marino (Pod. Adria RO) 1:40.88
>800 m.
SM35: FURCAS Massimo (Atl. Mogliano TV) 1:56.48
SM40: SPILLER Cristiano (Vicenza Runners) 2:28.56
SM45: LERDA Riccardo (Atl. Expandia VR) 2:06.08
SM50: PENTO Enrico (Atl. Vicentina) 2:15.55
SM55: TREVISAN Claudio (Lib. Piombino Dese PD) 2:40.73
SM60: PEDRINI Daniele (Atl. Expandia VR) 2:22.97
SM65: PASSUELLO Dante (Pol. Vodo di Cadore BL) 2:29.55
>1.500 m.
SM35: PIOVANELLO Alessio (USMA Caselle PD) 6.02.14
SM40: MAZZI Alex (Atl. Vicentina) 4:38.39
SM45: LERDA Riccardo (At. Expandia VR) 4.20.97
SM50: PENTO Enrico (Atl. Vicentina) 4:37.59
SM55: ZOCCATELLI Antonello (Boscaini Runners VR) 4.49.83
SM60: PEDRINI Daniele (Atl. Expandia VR) 4:51.61
SM65: RIGONI Silvano (Atl. Malo VI) 5.42.64
SM70: LIVIERO Adriano (AVIS Taglio di Po RO) 6:34.43
SM75: SILVESTRIN Marino (Pod. Adria RO) 7:41.80
>5.000 m.
SM35: DE TONI Leonardo (Amatori Atl. Chirignago VE) 17:20.33
SM40: MARINI Marco (A.S.D. Team Km Sport VR) 17:05.66
SM45: PRETOTTO Stefano (Atl. Ponzano TV) 16:35.05
SM50: PRANOVI Marco (Atl. Riviera del Brenta VE) 17:16.07
SM55: ZOCCATELLI Antonello (Boscaini Runners VR) 18:59.03
SM60: ANDREOSE Lorenzo (Salcus RO) 19:24.87
SM65: TRENTIN Virginio (Atl. San Biagio TV) 18:53.77
SM70: LIVIERO Adriano (Gr. Podistico Avis Taglio di Po RO) 23:51.84
>SIEPI
2.000 siepi 76 cm
SM60: SANDRI Sandro  (GS Tortellini Voltan Martellago VE) 8:02.37
3.000 siepi 91 cm
SM50: CESTARO Fabio  (GS Tortellini Voltan Martellago VE) 12:02.93
>5.000 marcia
SM40: SAPUNOV Igor (GA A. Coin 1949 Mestre) 24:23.03
SM50: PILLAN Siro (GS Alpini VI) 28:56.99
> OSTACOLI CORTI
100 hs 84 cm
SM60: DALLA VECCHIA Dario (Atl. Dolomiti BL) 20.39 (+2,5)
100 hs 91 cm
SM50: PERUZZO Luca (Multisport & Fun PD) 23.16 (+0,4)
110 hs 99 cm
SM35: BIONDI Filippo (Atl. Expandia VR) 18.87 (-1,0)
SM45: MARIN Cristian (Atl. Riviera del Brenta VE) 16.71 (-1,0)
OSTACOLI LUNGHI
400 hs 91 cm
SM45: LERDA Riccardo (Atl. Expandia VR) 1:07.88
400 hs 84 cm
SM50: PREBIANCA Eugenio (Atl. Vicentina) 1:32.95
>Asta
SM35: CHIARELLO Marco (Multisport & Fun PD) 4.00
SM50: BEDA Gianfranco (Multisport & Fun PD) 3.20
SM55: PARIS Andrea (Multisport & Fun PD) 3.00
SM65: RAPPO Francesco (Virtus Este PD) 3.00
SM70: DUGATTO Roberto (Multisport & Fun PD) 2.20
>Triplo
SM60: GALLO Renato (Virtus Este PD) 9.84 (+0,5)
SM70: TINELLO Agostino (Pod. Monselicensi) 7.16 (+1,2)
SM80: BORTOLONI (Atl. Biotekna Marcon) 7.65 (+1,7)
>Lungo
SM35: BIONDI Filippo (Atl. Expandia VR) 4.94 (-1,7)
SM40: ZAMPROGNO Tiziano (Atl. Biotekna Marcon VE) 5.48 (-1,8)
SM45: PORCELLATO Nicola (Atl. Galliera Veneta PD) 5.31 (-0,5)
SM50: VANZELLA Fausto (Atl. Stiore TV) 4.64 (-0,4)
SM55: VANZO Luigi (Atl. Vicentina) 4.79 (-1,5)
SM60: SILVELLO Vittorio (Atl. Galliera Veneta PD) 5.04 (-1,7)
SM65: PAROLIN Roberto (GS Tortellini  Voltan Martellago VE) 4.05 (-1,2)
SM70: TINELLO Agostino (Pod. Monselicensi PD) 3.25 (-3,0)
>Alto
SM45: TUTI Thomas (Atl. Expandia VR) 1.48
SM50: SILVELLO Franco (Atl. Galliera Veneta PD) 1.48
SM65: RAPPO Francesco (Virtus Este PD ) 1.39
SM70: CURTOLO Piergiorgio (Atl. Biotekna Marcon VE) 1.33
SM75: PANSINI Cesare (Atl. Vicentina) 1.05
>Martello (27 luglio 2019)
SM45 (kg 7,257): D’ALESSANDRO Alberto (GA A. Coin 1949 Mestre) 33.81
SM50 (kg 6): RAMPAZZO Federico (Assindustria PD) 27.45
SM55 (kg 6): SORGATO Giovanni (Atl. Riviera del Brenta VE) 17.83
SM60 (kg 5): MUNARI Giampaolo (GS Tortellini Voltan Martellago VE) 34.71
SM70 (kg 4): PADOVESE Antonio  (GS Tortellini Voltan Martellago VE) 20.46
SM75 (kg 4): FERRIGATO Francesco (Atl. Vicentina) 20.02
Martello con Maniglia Corta
SM35 (kg 15,88): PERBELLINI Pietro (Lib. Valpolicella Lupatotina VR) 11.13
SM45 (kg 15,88): D’ALESSANDRO Alberto (GA A. Coin 1949 Mestre) 9.88
SM55 (kg 11,34): COSTA Alessandro (Valdalpone De Megni VR) 10.84
SM60 (kg 9,08): MENEGHIN Andrea (Atl. Riviera del Brenta VR) 17.73
SM65 (kg 9,08): BONALDO Umberto (Atl. Villorba TV) 9.44
SM75 (kg 7,26): FERRIGATO Francesco (Atl. Vicentina) 8.76
>Peso
SM35 (kg 7,257): BERNECOLI Massimo (Discobolo RO) 10.63
SM45 (kg 7,257): DONADEL Samuele (Atl. San Biagio TV) 11.20
SM50 (kg 6): RAMPAZZO Federico (Assindustria PD) 14.18
SM55 (kg 6): COSTA Alessandro (Valdalpone De Megni VR) 9.32
SM60 (kg 5): MENEGHIN Andrea (Atl. Riviera del Brenta VR) 12.92
SM65 (kg 5): CAPRARO Luciano (Atl. Biotekna Marcon VE) 11.13
SM70 (kg 4): CURTOLO Piergiorgio (Atl. Biotekna Marcon VE) 12.40

SM75 (kg 4): VENTURA Natale (Atl. Vicentina) 8.53
>Disco
SM35 (kg 2): BERNECOLI Massimo (Discobolo RO) 30.10
SM45 (kg 2): MARIN Cristian (Atl. Riviera del Brenta VE) 33.31
SM50 (kg 1,5): RAMPAZZO Federico (Assindustria PD) 41.62
SM55 (kg 1,5): COSTA Alessandro (Valdalpone De Megni VR) 29.12
SM60 (kg 1): SILVELLO Vittorio (Atl. Galliera vENETA pd) 37.80
SM75 (kg 1): FERRIGATO Francesco (Atl. Vicentina) 21.74
>Giavellotto
SM35 (g 800): PERBELLINI Pietro (Lib. Valpolicella Lupatotina VR) 50.60
SM45 (g 800): TUTI Thomas (Atl. Expandia VR) 40.25
SM50 (g 700): BARCARO Roberto (Discobolo RO) 17.64
SM55 (g 700): FILIPPINI Marco (Lib. Valpolicella Lupatotina) 28.35
SM65 (g 600): IEVA Giuseppe (Virtus Este PD) 16.57
SM70 (g 500): DUGATTO Roberto (Multisport & Fun PD) 34.39
SM75 (g 500): FERRIGATO Francesco (Atl. Vicentina) 18.20

DONNE
>100 m.
SF40: MENEGALDO Katia (Atl. Stiore TV) 15.16 (-1,0)
SF45: MANFRIN Marta (A.S.D. Team KM Sport VR) 14.76 (-1,0)
SF50: MASO Antonella (Atl. Riviera del Brenta VE) 15.36 (-1,0)
SF55: BELLUCCO Gioia (Atl. Expandia VR) 14.90 (+0,2)
SF60: MONEGO Piera (Atl. San Biagio TV) 17.50 (+0,2)
SF65: GATTO Maria Cristina (Atl. San Biagio TV) 18.92 (+0,2)
SF85: MAZZENGA Emma Maria (Atl. Expandia VR) 22.25 (+0,7)
>200 m.
SF45: MANFRIN Marta (A.S.D. Team KM Sport VR) 29.69 (+1,1)
SF50: SATTIN Cristina (Atl. Dolomiti BL) 30.79 (+1,1)
SF55: MARCHI Rosa (Atl. Expandia VR) 31.18 (+0,4)
SF60: MONEGO Piera (Atl. San Biagio TV) 36.11 (+0,0)
SF65: GATTO Maria Cristina (Atl. San Biagio TV) 39.55 (+0,4)
>400 m.

SF40: FORNASIER Laura (Atl. Riviera del Brenta VE)1:10.77
SF45: AGOSTINETTO Katia (Atl. Vicentina) 1:06.72

SF50: CLANT Yolanda (Pol. Caprioli BL) 1:06.04
SF55: MARCHI Rosa (Atl. Expandia VR) 1:12.62
>800 m.
SF40: LEGNARO Daria (Vis Abano PD) 2:36.52
SF45: MARONGIU Sonia (Atl. Brentella PD) 2:35.54
SF50: PASCON Paola Lorena (Atl. San Biagio TV) 2:34.88
SF55: CAMPIGOTTO Maria Teresa (Atl. San Biagio TV) 3:08.71

SF60: DAL SANTO Maria Cristina (Atl. Malo VI) 3:19.25
>1.500 m.
SF40: MATTIOLO Cinzia (GA A. Coin 1949 Mestre) 5:52.65
SF45: MARONGIU Sonia (Atl. Brentella PD) 5:24.41
SF50: DAL CORSO Simonetta (Atl. Riviera del Brenta VE) 6:25.75
SF55: TAGLIAPIETRA Lucia (GS Tortellini Voltan Martellago VE) 6:54.27
SF60: DAL SANTO Maria Cristina (Atl. Malo VI) 6:47.31
>5.000 m.
SF35: CARRARO Lisa (Atl. Vicentina) 19:28.47
SF40: CONCEICAO LOPES Sonia (Boscaini Runners VR) 18:44.04
SF45: MAGON Manuela (ASD Run.it RO) 20:11.23
SF50: SATINI Stefania (Atl. Dolomiti BL) 21:00.75
>5.000 marcia
SF45: GIACOMEL Tanja (Atl. San Biagio TV) 35:17.60
SF55: TIOZZO Eddi (Ailatan S. Maria di Sala VE) 35:09.88
>Asta
SF45: MARCHETTI Katiuscia (Assindustria PD) 2.40
>Lungo
SF45: MARCHETTI Katiuscia (Assindustria PD) 4.96 (+0,8)
SF50: BEVILACQUA Dina (Atl. Vicentina) 3.72 (-0,5)
SF55: LUISETTO Giuliana (Assindustria PD) 3.72 (+0,8)
>Alto
SF40: PAESOTTO Stefania (Multisport & Fun PD) 1.38
SF45: DA ROS Barbara (Atleticadore Giocallena) 1.35
>Martello (27 luglio 2019)
SF45 (kg 4): DE FRENZA Stefania (Virtus Este PD) 23.05
SF50 (kg 4): BENVEGNU’ Patrizia (Atl. Riviera del Brenta VE) 16.48
SF55 (kg 4): FARAON Claudia (Atl. San Biagio TV) 21.04
>Martello con Maniglia Corta

SF45 (kg 9,08): DE FRENZA Stefania (Virtus Este PD) 7.85
SF55 (kg 7,26): FARAON Claudia (Atl. San Biagio TV) 7.06
>Peso
SF40 (kg 4): VANZIN Laura (Vittorio Atletica TV) 8.34
SF45 (kg 4): DE FRENZA Stefania (Virtus Este PD) 7.12
SF50 (kg 3): MASO Valentina (Atl. Riviera del Brenta VE) 5.92
SF55 (kg 3): TASSETTO Cristina (Atl. Riviera del Brenta VE) 5.47
>Disco
SF40 (kg 1): VANZIN Laura (Vittorio Atletica TV) 28.49
SF45 (kg 1): DA ROS Barbara (Atleticadore Giocallena BL) 26.76
SF55 (kg 1): FARAON Claudia (Atl. San Biagio TV) 14.86
>Giavellotto

SF35 (g 600): FUSATO Alessia (Atl. Riviera del Brenta VE) 26.96
SF45 (g 600): CAMPAGNOLO Roberta (Atl. Vicentina) 14.77
SF50 (g 500): BEVILACQUA Dina (Atl. Vicentina) 13.97
SF55 (g 500): LUISETTO Giuliana (Assindustria PD) 23.89

CLASSIFICHE COMPLETE DEL CAMPIONATO REGIONALE MASTER

TUTTI I RISULTATI

RISULTATI Martello (27 LUGLIO)

PHOTOGALLERY:

27 LUGLIO E 31 AGOSTO (BY EDUARD ARDELEAN -FIDALVENETO)

1 SETTEMBRE (BY MARTINA CASSIN)

Per segnalazioni scrivi a: marchi@fidalveneto.it.

Per altre notizie, vai nella sezione Area Master di questo sito.

Nelle foto:
- Andrea Meneghin impegnato con il martellone, Articolo redatto a cura della Redazione Master (Sandro Sandri, Alessio Piovanello, Silvia Gottardo e Rosa Marchi)

———————————————————–

CAMPIONATI EUROPEI MASTER DI ATLETICA LEGGERA

LA CARICA DEI 5000 PER UNO SPETTACOLO SENZA ETA’

 

Dagli olimpionici d’un tempo Rosa Mota (maratona) e Dainis Kula (giavellotto) ai quasi centenari Gabriele Bianchi ed Elfiede Fuchs, passando per il formidabile giamaicano James Beckford, che a metà degli anni ’90 saltò 8.62 nel lungo e 17.92 nel triplo. Giovedì a Jesolo, Caorle ed Eraclea si alza il sipario su una rassegna con numeri da record: 61 nazioni, oltre 8000 atleti-gara. Oggi la presentazione ufficiale in municipio a Jesolo: il conto alla rovescia ha inizio      

 

Jesolo (Venezia), 3 settembre 2019 – Il conto alla rovescia sta per terminare. Tra meno di 48 ore, giovedì 5 settembre, si alzerà il sipario sui Campionati Europei Master di atletica leggera, in programma sino al 15 settembre a Jesolo, Caorle ed Eraclea, tre perle del litorale veneziano. E’ la ventunesima edizione della rassegna continentale “over 35” che ha debuttato nel 1978 a Viareggio ed è poi tornata in Italia altre due volte: nel 1988 a Verona e dieci anni più tardi a Cesenatico. A cadenza biennale e sotto l’egida dell’EMA (European Master Athletics), i Campionati Europei Master sono cresciuti in maniera esponenziale: i titoli in palio a Jesolo, Caorle ed Eraclea saranno oltre 500. Più di cinquemila, invece, i partecipanti, in rappresentanza di 61 nazioni (18 delle quali extra-europee). Il simbolo di un’atletica davvero senza età. I Campionati Europei Master sono stati ufficialmente presentati oggi nella sede municipale di Jesolo. Tra gli intervenuti, il sindaco di Jesolo Valerio Zoggia, accompagnato dall’assessore allo Sport Esterina Idra, il sindaco di Caorle, Luciano Striuli, il commissario prefettizio di Eraclea, Giuseppe Vivola. E poi le autorità sportive: il presidente del comitato organizzatore locale, Vito Vittorio, il presidente dell’EMA, Kurt Kaschke, il consigliere della Fidal, Gerardo Vaiani Lisi, e la grande Sara Simeoni, intervenuta anche in rappresentanza del Comitato regionale della Fidal.      

 

I NUMERI - Gli iscritti ai Campionati Europei Master sono 5039: 4926 appartengono a nazioni europee (circa 1300 gli italiani), 113 arriveranno da Paesi extra-europei, senza poter ovviamente concorrere per i titoli continentali. Ben 8318 gli atleti-gara: gran parte degli iscritti parteciperà infatti a più di una competizione. Le nazioni rappresentate sono 61: 43 europee e 18 di altri continenti. Sono arrivate iscrizioni anche da Hong Kong e dall’India, dalla Giamaica e dagli Stati Uniti, dal Messico e dal Sudafrica, tanto che alla fine i continenti rappresentati saranno ben quattro (Europa, America, Asia, Africa). Un esercito di atleti, a cui andranno aggiunti dirigenti, tecnici, accompagnatori e familiari. La rassegna continentale “over 35” non aveva mai registrato un così alto numero di presenze. L’edizione con più partecipanti era stata Potsdam nel 2002, con 4385 iscritti. Il record di nazioni europee presenti apparteneva invece a Lubiana 2008, con 42 Paesi. Uno studio, affidato a SG PLUS – Ghiretti & Partners, ha quantificato in oltre 4 milioni di euro l’indotto economico per il territorio. Gli Europei Master di Jesolo, Caorle ed Eraclea sono già un evento da record. 

 

L’ITALIA PUNTA IN ALTO – Il riferimento più vicino nel tempo sono i Mondiali master indoor, andati in scena a marzo a Torun. Quattordici degli atleti italiani saliti sul gradino più alto del podio individuale in Polonia sono iscritti alla rassegna continentale. I loro nomi? Manfred Menz (asta M35), Hubert Goller (giavellotto M40), Giuseppe Ugolini (800 M55), Alfredo Bonetti (800 e 1500 M60), Michele De Masis (marcia M60), Crescenzio Marchetti (triplo M65), Ettorino Formentin (marcia M70), Romolo Pelliccia (marcia M80), Ernesto Minopoli (asta e decathlon M60), Angelo Squadrone (10.000 metri e mezza maratona M90), Carla Forcellini (asta e 80 ostacoli W55), Manuela Lucaferro (marcia W55), Ingeborg Zorzi (80 ostacoli, alto ed eptathlon W70) ed Emma Mazzenga (200 e 400 W85). Il riferimento, per i colori azzurri, sono anche i precedenti Europei master, tenutisi ad Aarhus, in Danimarca, nel 2017, dove l’Italia, considerando anche le medaglie a squadre, chiuse con un bottino di 36 ori, 35 argenti e 18 bronzi. E’ italiano l’atleta più anziano tra gli iscritti: si tratta di Giuseppe Ottaviani, 103 anni, anche se l’inossidabile marchigiano, noto per le sue imprese in pista e fuori (nel 2016 fu tra gli ospiti d’onore del Festival di Sanremo), alla fine potrebbe dare forfait per un piccolo infortunio. Se così fosse, il più attempato tra i partecipanti al maschile diverrà il toscano Gabriele Bianchi (M95), 96 anni, iscritto a 200 e 400 metri. Da segnalare, tra gli iscritti, anche Lamberto Boranga (M75), 76 anni, ex portiere di calcio di serie A (Perugia, Fiorentina, Cesena); Carmelo Rado (M85), che prima di diventare una gloria del movimento master è stato settimo nel disco all’Olimpiade di Roma, e due ex azzurre del salto triplo: Barbara Lah (W45), 11 volte campionessa italiana assoluta, e Maria Costanza Moroni (W50).  

 

LE STELLE STRANIERE - Ai Campionati Europei Master sono iscritti anche due campioni olimpici: la maratoneta portoghese Rosa Mota (W60) e il giavellottista lettone Dainis Kula (M60). Rosa Mota è considerata una delle più grandi maratonete della storia. Al suo attivo, l’oro a Seul nel 1988 e il bronzo a Los Angeles nel 1984, oltre ad un titolo iridato (Roma 1987) e a tre ori europei (Atene ’82, Stoccarda ’86, Spalato ’90). Nella rassegna continentale master si dividerà tra mezza maratona, cross, 10000 metri in pista e 10 km su strada. Dainis Kula ha vinto il titolo olimpico nel giavellotto, con la maglia dell’Unione Sovietica, nel 1980 a Mosca ed è stato bronzo ai Mondiali di Helsinki nel 1983. Podi olimpici all’attivo anche per la romena Mihaela Loghin (W65), argento nel peso a Los Angeles 1984, e per il giamaicano James Beckford (M40), classe 1975, secondo nel lungo ad Atlanta ’96 e tre volte argento iridato (Goteborg ’95, Parigi ’03 e Budapest ’04 al coperto). I suoi record personali (8.62 nel lungo e 17.92 nel triplo a metà degli anni ’90) ne fanno ancora uno dei più grandi saltatori di sempre. Curiosità: arriva dall’estero anche la più anziana tra le iscritte al femminile. E’ l’austriaca Elfiede Fuchs (W95), 99 anni appena compiuti (è nata il 26 agosto 1920). Gareggerà nel peso, specialità in cui detiene alcuni record mondiali di categoria.     

 

IL PROGRAMMA – Le gare dei Campionati Europei Master inizieranno giovedì 5 settembre negli stadi di Jesolo (inizio alle ore 9), Caorle (ore 8.30) ed Eraclea (ore 14). Dieci le giornate di gara. Unico giorno di pausa, il 10 settembre. Gare negli stadi, ma non solo. L’8 settembre, al Parco del Pescatore di Caorle, si svolgeranno le competizioni di cross country e il Nordic Walking Challenge. La marcia su strada sarà di scena, in via Dancalia a Eraclea, l’11 settembre con la 10 km e il 14 settembre con la 20 km. Jesolo, il 15 settembre, ospiterà infine le gare di chiusura, la mezza maratona e la prova di corsa sui 10 km, che avranno partenza e arrivo in Piazza Milano. Il Nordic Walking Challenge, la mezza maratona e i 10 km di corsa avranno carattere “open”, saranno cioè aperte anche ad atleti non in gara nei Campionati Europei.

 

CERIMONIA DI APERTURA – La cerimonia di apertura dei Campionati Europei Master si svolgerà giovedì 5 settembre, allo stadio Picchi di Jesolo, con inizio alle 17. Sfileranno le 43 nazioni in gara, i rappresentanti dell’EMA e la delegazione italiana, con l’accompagnamento della Fanfara dei Bersaglieri.

 

DICHIARAZIONI

 

Valerio Zoggia (sindaco di Jesolo): “Il conto alla rovescia è ormai in dirittura d’arrivo, dopo oltre due anni di intensa preparazione. E’ un evento da record, con grandissimi numeri. L’atmosfera d’attesa è già palpabile a Jesolo: i ritorni in ambito turistico sono molti significativi”.  

 

Luciano Striuli (sindaco di Caorle): “Gli Europei Master saranno un grande veicolo di promozione dello sport e dei valori sociali e culturali che esso rappresenta. Ma rappresenteranno anche una grande occasione di promozione turistica. Il risultato di un ottimo lavoro di squadra che ha coinvolto le tre amministrazioni comunali, il comitato organizzatore e l’EMA”.

 

Giuseppe Vivola (commissario prefettizio Comune di Eraclea): “Siamo pronti anche a Eraclea, dove il ritorno turistico dell’evento è già molto importante. Siamo pronti ad investire sempre di più anche nello sport, per promuovere la nostra località”.

 

Vito Vittorio (presidente comitato organizzatore locale): “La macchina organizzativa è complessa: si gareggerà, per 10 giorni, in tre località diverse. I numeri sono da record, senza precedenti per una rassegna di questo tipo. Ringrazio tutti coloro che, a vario titolo, contribuiranno al successo dell’evento”. 

 

Kurt Kaschke (presidente EMA): “Sarà un evento indimenticabile che coinvolgerà non solo migliaia di atleti, ma anche circa 10.000 accompagnatori. Siamo tutti desiderosi di assaporare la squisita ospitalità del litorale veneziano e siamo certi che il ritorno d’immagine per le tre località sarà importante”.   

 

Gerardo Vaiani Lisi  (consigliere Fidal): “Quando i master sono venuti a gareggiare in Veneto, i riscontri sono sempre stati ottimi. Sono sicuro che anche in questa occasione sarà così. I numeri sono importanti, avremo non soltanto campioni stranieri, ma anche tanti atleti italiani pronti a mettersi in luce”.

 

Sara Simeoni: “Siamo veneti, amiamo fare le cose per bene. I Campionati Europei Master sono un esempio. Sono anche consigliere del Comitato regionale e in questa veste, negli ultimi anni, ho avuto modo di frequentare il mondo dei master, scoprendo una realtà bellissima. Gli Europei Master sono stati anche l’occasione per interventi di rinnovamento degli impianti. E’ un fatto molto bello: i frutti della rassegna resteranno a lungo sul territorio”.              

 

               
                   
                               

 

CAMPIONATI EUROPEI MASTER 2019  DI ATLETICA LEGGERA

Ufficio Stampa | Mauro Ferraro T. 338 2103931 | Luisa de Salvo T. 347 5775861

———————————————————–

 

A PROPOSITO DI BRESSANONE

Fidal Veneto

 

Un oro, un argento, un bronzo: tre medaglie per la spedizione trevigiana ai campionati italiani assoluti di Bressanone. Sul gradino più alto del podio, il giavellottista Mauro Fraresso, al sesto titolo italiano consecutivo nell’ultimo triennio, tra campionati estivi e invernali. Argento per la marchigiana d’adozione moglianese Eleonora Vandi negli 800. Bronzo per il vittoriese Leonardo Dei Tos nella 10 km di marcia su strada. Poi anche due quarti posti (Leonardo Feletto nei 3000 siepi e Riccardo Tamassia negli 800) e diversi piazzamenti in finale.

Ecco tutti i risultati trevigiani a Bressanone.

UOMINI. 800: 4. Riccardo Tamassia (Trevisatletica) 1’49”00, 10. Jacopo Lahbi (Mogliano) 1’50”28 (batteria), 21. Marco Braga (Atl. Mogliano) 1’53”20 (batt.). 1500: Tamassia ritirato. 400 ostacoli: 8. Matteo Bonora (Team Treviso) 52”84, 13. Giacomo Zuccon (Trevisatletica) 54”50 (batt.). 3000 siepi: 4. Leonardo Feletto (Atl. Mogliano) 8’49”67. Giavellotto: 1. Mauro Fraresso (Fiamme Gialle) 75.54, 12. Marco De Nadai (Vittorio Atletica) 59.07. Asta: 14. Matteo Miani (Assindustria Sport Padova) 4.50 (qualificazione). Triplo: 11. Fabio Camattari (Atl. Biotekna Marcon) 15.21 (-0.2). Marcia (10 km): 3. Leonardo Dei Tos (Athletic Club 96 Alperia) 42’00”. 4×400: 6. Trevisatletica (Edoardo Caporin, Zuccon, Gilberto Visentin, Angelo Antonello) 3’18”63.

DONNE. 400: 26. Samantha Zago (Trevisatletica) 57”02 (batt.). 800: 2. Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) 2’05”97. 1500: 20. Natascia Meneghini (Trevisatletica) 4’45”18. 100 ostacoli: 24. Giulia Marin (Team Treviso) 14.80/-0.5 (batt.). 3000 siepi: 12. Eva Feletto (Vittorio Atletica) 11’11”10, 15. Eleonora Lot (Atl. Ponzano) 11’18”68. Asta: 12. Virginia Scardanzan (Atletica Silca Conegliano) 3.60 (qual.), 18. Stella Tronchin (Us Quercia Trentingrana) 3.40 (qual.). Giavellotto: 11. Adele Toniutto (Team Treviso) 39.40, 11. Gloria Pavan (Vittorio Atletica) 38.74 (qual.), 12. Annamaria Fisicaro (Us Quercia Trentingrana) 35.91 (qual.). Disco: 22. Elena Sartori (Vittorio Atletica) 38.34 (qual.). 4×100: 17. Team Treviso (Tam Nhi Tran, Eleonora Filippetto, Marin, Anita Pizzolato) 49”11.

 

………………………………………………

………………………………………………

 

Agosto 30th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

WEEKEND VENETO TRA PISTA E STRADA

 Tra sabato e domenica si gareggia a Monselice, Feltre e Cassola

 

Padova, 30 agosto 2019   Appuntamenti in pista e su strada nel fine settimana dellatletica veneta.

 

Sabato 31 agostodomenica 1 settembre, sulla pista di atletica di Monselice (Padova), organizzato dalle società Gp Monselicensi e Fiamme Oro Padova (Paolino Breda, tel. 347-7193792), Campionato Regionale Master. Alla vigilia dei Campionati Europei Master, in programma a Jesolo, Caorle ed Eraclea dal 5 al 15 settembre, viene recuperata la rassegna rinviata a fine luglio (con leccezione delle gare di lancio del martello). In palio, i titoli regionali individuali. Circa 400 gli iscritti alla due giorni, che avrà carattere open, sarà cioè aperta anche agli atleti non tesserati per società venete. Le gare inizieranno sabato alle 16.30 e domenica alle 16.15. ISCRITTI

 

Sabato 31 agosto, a Feltre (Belluno), organizzato dallAssociazione Giro delle Mura Città di Feltre e dal Gs De Vecchi Vigili del Fuoco di Belluno (Diego Da Col, tel. 328-4819572), 31° Giro delle Mura (www.girodellemura.it). Si rinnova lappuntamento con una delle più classiche e prestigiose corse su strada della stagione veneta. La manifestazione sarà aperta, alle 18, da una gara assoluta, sia maschile che femminile, sulla distanza di 10 km. Seguiranno il Campionato Europeo dei Vigili del Fuoco, il Miglio dei Comuni a livello giovanile, la Running Seven Laps e, a conclusione della serata, una gara assoluta maschile ad invito sulla distanza di 9,5 chilometri (partenza alle 22).

 

DA CASSOLA A BASSANO, TRE APPUNTAMENTI CON LA “SUPER ATLETICA”: https://www.fidalveneto.com/da-cassola-a-bassano-per-tre-appuntamenti-con-la-grande-atletica/

 

 

………………………………………………

………………………………………………

 

Agosto 28th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

 

 tecuceanu-19.jpg

Rovereto Live – Catalin Tecuceanu continua a migliorarsi, così Marco Braga

ROVERETO – primo aggiornamento dal meeting internazionale “Palio Città della Quercia” di Rovereto. Serata ideale al momento anche se c’è un pò di vento contro.

Serie di 800 nazionale davvero di grande pregio leprata con maestria da Riccardo Tamassia. Passaggio in 50.8 e circa 1.20 ai 600. Sul rettilineo finale vittoria sonante del rumeno Catalin Tecuceanu con un solido 1.47.85, primato personale che migliora quello stabilito a Cles solo sabato scorso. Secondo, anche lui con il personale, un convincente Abdessalem Machmach con 1.48.07 e terzo posto di Giovanni Filippi, classe 1998, con 1.48.30. Pb anche per lui. E pb anche dell’albanese David Nikolli con 1.48.54 a soli 53 centesimi dal record nazionale, seguono Mor Seck 1.49.10 e Mattia Moretti 1.49.57.

.La staffetta 4×400 femminile valevole per il titolo italiano è stata vinta dalla formazione dell’ Atletica Sandro Calvesi” con il tempo di 3.48.35, al via per la squadra vincitrice Sofia Sergi, Veronica Pirana, Eleonora Foudraz e Eleonora Marchiando.

Primato personale anche per Marco Braga che si è aggiudicato i 1500 under 23 con il tempo di 3.53.93, secondo Francesco Odorizzi in 3.54.25 e terzo Federico Riva in 3.55.58.

 

Buon rientro di Yadisleidy Pedroso nei 400hs, quinta con 56.03 nella gara vinta dalla danese Sara Slott Petersen con il tempo di 54.89, seconda la giamaicana Janieve Russell con 55.25 e terza la canadese Sage Watson in 55.76.

Supera di un centimetro i 60 metri la canadese Elizabeth Gleadle che si aggiudica il giavellotto davanti alla lituana Liveta Jasiunaite che ha lanciato a 57.23, terza con 56.91 Sara Jemai che ha preceduto Carolina Visca quarta con 56.75, settima con 53.70 Zahra Bani. Mauro Fraresso è quinto con 70.98 (al festival dei nulli 5 su 6!).

Gli altri trevigiani in campo: Michela Moretton PB sui 1500m in 4’42”83. Eleonora Vandi continua la serie magica sugli 800m, terza con 2’02”55!

 

 

………………………………………………

………………………………………………

 

Agosto 25th, 2019

DODICESIMA STAGIONE  - 2018

DIARIO TREVIGIANO

A cura di Franco Piol

 

t-234-catalin-tecuceanu-e-lionello-bettin.jpg

SI RIPRENDE DA CLES

Melinda d’oro per Tecuceanu, Vandi e Feletto! Lorenzetto ok!

 t-213-martina-lorenzetto.jpg

Riprende la stagione atletica dopo la pausa agostina, a Cles con il trofeo Melinda che ha visto magnifici 800m. interpretati e vinti da due trevigiani outsiders: Eleonora Vandi in 2’02”30 e Catalin Tecuceanu, primato personale in 1’48”08. Vince nei 3000m. anche Leonardo Feletto in 8’26”62. Buon esordio (dopo tanti sfortunati infortuni) per Martina Lorenzetto sui 100m. in 12”58.

Primati sugli 800m. anche per Marco Braga (1’50”27) e per il master Massimo Furcas (1’55”64), il giovane Francesco Zanon in risalita con un buon 1’58”40 e Abel Campeol sempre vivace con 1’55”32. Si migliora sui 3000m. femminili Eva Feletto registrando il tempo di 10’06”65; Simone Bernasconi discreto riscontro sui 400m. in 51”36

Tra i giovanissimi sulgi 80m. buone presenze di Francesca Mariotto (10”97) e di Vittorio Pol (9”78).

Auguri a tutti i nostri atleti per un buon autunno e una fruttuosa chiusura della stagione!

 

Cles: conferma Battocletti, Vandi 2:02.30

Al Meeting Melinda, la 19enne trentina a quattro secondi dal suo recente primato italiano under 20 dei 3000 con 9:08.49. Negli 800 metri la marchigiana firma il secondo risultato in carriera


Mezzofondo in primo piano anche quest’anno al 27° Meeting Melinda di Cles (Trento). Nei 3000 metri Nadia Battocletti avvicina il crono del suo record italiano under 20 con 9:08.49, appena quattro secondi in più rispetto al limite nazionale di 9:04.46 stabilito otto giorni fa a Goteborg, in Svezia, dalla portacolori delle Fiamme Azzurre. Sulla pista di casa la 19enne trentina di Cavareno, vicecampionessa europea juniores dei 5000, conquista nettamente il successo davanti a specialiste di livello internazionale come le giapponesi Nana Kuraoka (9:12.44) e Mai Shoji (9:15.53), quarta l’ugandese Juliet Chekwel (Gs Lammari, 9:25.23) in una serata con buone condizioni meteo. Per la figlia d’arte allenata da papà Giuliano, dopo l’avvio in 3:00 al primo chilometro, un rallentamento all’inizio del secondo con un parziale di 4:33 a metà gara, quindi 6:09 ai 2000 e l’ultimo chilometro percorso in testa da sola. Una dimostrazione di efficienza, in vista del prossimo impegno al meeting di martedì 27 agosto a Rovereto, dove farà l’esordio sui 3000 siepi.

In evidenza sugli 800 metri Eleonora Vandi (Atl. Avis Macerata) che realizza il secondo tempo in carriera con 2:02.30. La 23enne pesarese ha fatto meglio solo quando ha ottenuto il record personale di 2:00.88, il 9 giugno a Rehlingen, in Germania. Alle sue spalle Yusneysi Santiusti (Assindustria Sport Padova), 2:04.30. Rientro nei 400 metri per la 19enne sorella Elisabetta Vandi (Fiamme Oro), un mese dopo la finale raggiunta agli Europei under 20, che prevale in 54.45 mentre al maschile si impone Mattia Casarico (Gs Bernatese, 48.21). Notevole progresso del non ancora ventenne romeno Catalin Tecuceanu (Silca Ultralite Vittorio Veneto) sceso a 1:48.08 sugli 800 e anche del 21enne Giovanni Filippi (Us Rogno), che si porta a 3:44.91 nei 1500 metri.

l.c.

………………………………………………

………………………………………………